SuperAbile







Giovani fotografi in mostra: sono sei ragazzi con sindrome di Down

“Imparare a vedere per imparare a fotografare” nasce da un laboratorio dell’associazione Grd Bologna e racconta una particolare visione del mondo. Esposizione dall’8 al 26 novembre nelle sale del Quartiere Savena

9 novembre 2022

BOLOGNA – Guardare e immortalare il momento con uno scatto. E delle immagini catturare farne una mostra. Che si intitola Imparare a vedere per imparare a fotografare”, nasce da un laboratorio dellassociazione Tempo e Diaframma con sei giovani dellassociazione Grd - Genitori ragazzi Down di Bologna, e racconta la visione del mondo di sei neo autori che hanno aperto le porte sulla loro vita, le loro emozioni, il loro vissuto. La mostra, che si tiene dall8 al 26 novembre nella sede del Quartiere Savena durante gli orari di apertura, propone le foto realizzate da Alessandro, Dino, Francesca, Giulia B, Giulia P e Luca allinterno del progetto Digital azione senza panico, azione Sempre sul pezzo”.

"Le fotografie non sono il risultato di un semplice click, ma nascono da un processo molto più ampio che coinvolge il pensiero, il cuore e la capacità di vedere. Attimi fermati che hanno la forza di suscitare emozioni, a volte anche profonde e coinvolgenti, e soprattutto in modo più immediato rispetto alla parola. La fotografia acquisisce quindi una sua capacità comunicativa, diventando un vero e proprio linguaggio universale", commenta Gabriele Fiolo, il fotografo che ha condotto il laboratorio insieme a Cristina Ferri e curato la mostra. "Il progetto Sempre sul pezzo” è diventato così un contenitore di racconti di vita. Ogni scatto ha rappresentato una scelta nata non solo da ciò che i ragazzi volevano fotografare, ma anche dalla loro storia, dal loro passato e dalla loro esperienza".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati