SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


“Diversi a chi?”: in libreria l'albo francese per raccontare la disabilità “senza fronzoli”

Esce il 4 novembre il volume di Claire Cantais e Sandra Kollender, tradotto da Guia Risari. “Con domande impertinenti, battute sbarazzine, voglia di confrontarsi, i bambini e le bambine che spuntano da queste pagine dicono tutti la stessa cosa: se ci conosciamo troveremo il modo di stare insieme”

19 ottobre 2022

ROMA – “Con domande impertinenti, battute sbarazzine, voglia di confrontarsi, i bambini e le bambine che spuntano da queste pagine dicono tutti la stessa cosa: se ci conosciamo troveremo il modo di stare insieme”: così la cooperativa Accaparlante riassume il senso di “Diverso a chi?”, il volume di Claire Cantais e Sandra Kollender, tradotto da Guia Risari ed edito da Settenove. La stessa cooperativa ha offerto una preziosa collaborazione, revisionando testi e linguaggio della edizione italiana.

Pubblicato in Francia nel 2015 dalla casa editrice La Ville Brûle con grande apprezzamento di pubblico e critica, il libro racconta una storia di “bambine e bambini veri – spiega l'editore - Piccole persone che possono imparare a conoscer­si e scoprire il mondo altrui, a condividere spazi e vivere meglio insieme. Che sia nato con disabilità o che lo sia diventato, che l’handicap sia fisico o mentale, visibile o no, che parli o comunichi a gesti, che veda o possa solo percepire suoni, nulla può togliere a un bam­bino o a una bambina la voglia di ridere, essere felice, innamorarsi, fare sciocchezze, lamentarsi... e soprattutto fare amicizia”.

Il titolo è “in continuità con il progetto editoriale fondato sull'attenzione per il linguaggio, le immagini e la rappresentazione di un'umanità il più possibile variegata. Le illustrazioni e le parole contenute nel libro mostrano una quotidianità realistica, fatta di corpi, smorfie, risate, difficoltà, balli, dispetti e domande, per raccontare la complessità e i diversi modi di stare nel mondo”.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati