SuperAbile







Una graphic novel sull’inizio della fine dei manicomi

I testi di Andrea Laprovitera e le illustrazioni di Armando “Miron” Polacco danno vita a “Basaglia. Il dottore dei matti” (BeccoGiallo): il ritratto di uno dei più influenti psichiatri italiani. Recensione pubblicata sulla rivista SuperAbile Inail

7 settembre 2022

ROMA - La cosiddetta “legge Basaglia” ha sancito la fine di un’epoca e costituisce, di fatto, il testamento spirituale di uno dei più influenti psichiatri del Novecento. Un uomo che ha speso la vita nel tentativo di eliminare limiti, barriere e costrizioni fisiche e mentali con l’obiettivo di restituire, a chi soffre di problemi psichici, la dignità di persone. La sua rivoluzione, quella che ha portato alla chiusura dei manicomi, ora è anche una graphic novel in bianco e nero. C’è il medico, ci sono la moglie e i due figli, ci sono i colleghi (chi dalla sua parte e chi no) e ci sono naturalmente loro, i “matti” dell’ospedale psichiatrico di Gorizia prima e di Trieste poi. Chiudono la narrazione due interviste: una a Franco Rotelli, uno dei protagonisti della riforma psichiatrica in Italia insieme a Basaglia, e l’altra a Piero Cipriano, che lavora al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura di Roma ed è autore di diversi libri. Nel mezzo non si vedono più sbarre alle finestre, niente più elettroshock né camici da malati. In manicomio entrano la libertà di scegliere i propri vestiti, il parrucchiere, la partecipazione democratica. È giunto il tempo di uscire dalle strutture. (M. T.)
 
(La recensione è tratta dal numero di aprile di SuperAbile INAIL, il mensile dell’Inail sui temi della disabilità) 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati