SuperAbile







“Vieni come sei”. Al cinema la sessualità è senza barriere. E senza ipocrisie

Esce in sala la commedia diretta da Richard Wong, tratta dalla storia vera di Asta Philpot. Il viaggio di tre giovani disabili per affermare la propria indipendenza e vivere la propria sessualità

28 luglio 2022

ROMA - Esce oggi in sala “Vieni come sei”, diretto da Richard Wong, una delle commedie più apprezzate dal pubblico Usa, remake del pluri-premiato film belga 'Hasta la vista'. Distribuito da 102 Distribution nel circuito “The Space”, il film, interpretato da Grant Rosenmeyer, Gabourey Sidibe, Ravi Patel e Hayden Szeto, affronta una delle tematiche più dibattute e calde nel mondo dell adisabilità: la capacità, la possibilità e il diritto delle persone disabili a una vita affettiva e sessuale. Tema che il film affronta con leggerezza e umorismo, ma anche con la profondità e il realismo che solo una storia vera come questa può avere. La commedia s'ispira infatti alla vicenda di Asta Philpot, un uomo americano con grave disabilità motoria, protagonista del film documentario della BBC One del 2007 intitolato “Solo per una notte”, in cui veniva raccontata la battaglia di Philpot per il diritto alla sessualità delle persone disabili. Ora, “Vieni come sei” rilancia questa storia e questa battaglia, raccontato l'avventura di tre ragazzi con disabilità che amano la bella vita, i locali e le belle donne, ma sono ancora vergini. Decidono così di scappare dalle proprie famiglie iper-protettive per raggiungere un luogo di piacere specializzato in persone con disabilità. Uno di loro è cieco, gli altri due sono sulla sedia a rotelle. Ma, tra mille peripezie, e anche grazie al prezioso aiuto di un’autista speciale che li accompagna, riusciranno in una grande impresa.

Per la campagna di lancio, 102 Distribution, con la partecipazione di alcune associazioni che sostengono i diritti delle persone con disabilità, ha creato l’hashtag #VieniComeSei: racconti, storie e richieste da parte di tutte quelle persone che sono costrette a vivere la propria sessualità tra mille peripezie e difficoltà. Alla campagna hanno già aderito importanti associazioni come l’Associazione Luca Coscioni, RomAltruista con La Lampada dei Desideri, LoveGiver con Maximiliano Ulivieri, e personalità pubbliche come la “modella senza barriere” Marianna Condito, l’attore Fabiano Lioi e il TikToker Frans Rossi.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati