SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Loppiano, apre il parco giochi (per tutti) "Nicolas Crivelli"

Il nuovo parco, messo a disposizione di tutta la cittadinanza, sarà inaugurato domenica 19 giugno. Costruito grazie alla generosità di tanti bambini e adulti, il nuovo parco giochi di Loppiano vuole proporre un’esperienza di gioco inclusivo e accessibile a tutti

15 giugno 2022

ROMA - Si trova a valle del Salone San Benedetto, ospita altalene, un cavalluccio a molla, una palestra esagonale, una torre e un percorso ginnico. Ogni gioco è realizzato con materiali sostenibili. Intorno, da poco messe a dimora, alcune piante di leccio, cipresso, sughera e tiglio.
Costruito grazie alla generosità di tanti bambini e adulti, il nuovo parco giochi di Loppiano vuole proporre un’esperienza di gioco inclusivo e accessibile a tutti. Per il desiderio dei bambini della cittadella, è intitolato a Nicolas Nicodemo Crivelli, un loro coetaneo di Figline e Incisa Valdarno che si è spento prematuramente il 5 giugno 2015, all’età di 5 anni, a causa di una terribile malattia: l’atrofia muscolare spinale. Nicolas frequentava la scuola dell’infanzia di Rignano sull’Arno e i cittadini di Loppiano erano la sua grande famiglia. Oggi è sepolto nel piccolo cimitero della cittadella. La cerimonia di inaugurazione si svolgerà alla presenza della sindaca di Figline e Incisa Valdarno, Giulia Mugnai, domenica 19 giugno, alle ore 10.30.

Il “Dado della pace”

Ad accogliere i visitatori, all’inizio del percorso, si trova il “Dado della pace”, che si ispira ai punti de “L’arte di amare” che Chiara Lubich aveva proposto, con un dado, ai bambini del Movimento dei Focolari. Oggi è l’elemento essenziale del percorso di educazione alla pace “Living Peace”, diffuso in tutto il mondo.
Sulle sue facce non ci sono numeri ma frasi che aiutano a costruire rapporti di pace tra tutti. L’obiettivo è quello di promuovere relazioni positive, potenziando le capacità pro-sociali dei bambini e rinforzando quelle degli adulti. Una volta “girato” il dado di Loppiano, ognuno, grande o piccolo che sia, può impegnarsi nel mettere in pratica la frase capitata: “amo per primo”, “amo tutti”, “amo l’altra persona”, “ascolto l’altro”, “ci perdoniamo l’un l’altro”, “ci amiamo l’un l’altro”.

Gibì e DoppiaW

Protagonisti del dado e di diverse istallazioni che circondano l’area sono due piccoli clown, Gibì e DoppiaW, i personaggi dei fumetti creati da Walter Kostner che, con le loro trovate, fanno scoprire a piccoli e grandi la meraviglia del vivere per amare i fratelli e il Creato. Sperando che in questo parco tanti bimbi, del territorio e visitatori, possano sperimentare la gioia spensierata del gioco che, come diceva Maria Montessori, “è il lavoro del bambino”.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati