SuperAbile







Eleonora Daniele racconta la sua vita da sibling

In "Quando ti guardo negli occhi" (Mondadori), la nota conduttrice del programma "Storie italiane" di Rai Uno ricorda il fratello maggiore

21 aprile 2022

ROMA - Sono passati quattro anni da quando Luigi se n’è andato. Eleonora è stata male, anzi malissimo, ma ha finto di stare bene perché crollare era un lusso che sentiva di non potersi permettere. Eleonora è Eleonora Daniele, nota conduttrice e volto di Rai Uno per cui dal 2013 conduce il programma "Storie italiane". Luigi è suo fratello maggiore, scomparso alcuni anni fa e protagonista indiscusso di "Quando ti guardo negli occhi", volume pubblicato da Mondadori. Luigi è nato nel 1970, quando di autismo si sa poco e se ne parla ancora meno. Luigi è imprevedibile, da un momento all’altro può esplodere in moti di aggressività e ciò che per la maggior parte delle persone è scontato, come una giornata in cui non avviene nulla di rilevante, per la famiglia Daniele diventa un traguardo quasi inarrivabile. Con i genitori sempre impegnati per il lavoro e le sorelle maggiori alle prese con le loro vite frenetiche, dall’età di dieci anni Eleonora comincia a occuparsi personalmente di suo fratello, le cui reazioni appaiono spesso imprevedibili. Amore incondizionato, gioie e difficoltà, sensi di colpa per essere la sorella fortunata sono gli ingredienti di questa autobiografia, che ci racconta l’autismo visto con gli occhi di una sibling. 

(La recensione è tratta dal numero di marzo di SuperAbile INAIL, il mensile dell’Inail sui temi della disabilità)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati