SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Cbm Italia e Son promuovono a scuola la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità

In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, le associazioni onlus Cbm Italia e Son hanno promosso uno spettacolo teatrale all’istituto comprensivo ‘Perasso’ di Milano sui valori della Convenzione Onu per i diritti delle persone disabili

6 dicembre 2022

ROMA- Le associazioni Onlus Cbm Italia e Son hanno rinnovato la loro collaborazione per portare nelle scuole la Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità, il trattato internazionale finalizzato a combattere le discriminazioni e le violazioni dei diritti umani approvato dall'Assemblea delle Nazioni Unite nel dicembre 2006.
In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità del 3 dicembre, le due associazioni hanno organizzato un'iniziativa presso l’istituto comprensivo ‘G. B. Perasso’, plesso di via San Mamete, nel quartiere Crescenzago di Milano. Circa 200 bambini e bambine delle interclassi quarte e quinte hanno assistito, in due repliche, allo spettacolo teatrale ‘Solo due passi’, messo in scena dall'associazione culturale Ata Taumastica. La pièce è ispirata ai valori della Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità e l'intento delle due associazioni è di continuare, nel 2023, a portare lo spettacolo in altre scuole, nelle biblioteche, nei centri rivolti all'infanzia e nei teatri. "Insieme agli amici di Son condividiamo il grande obiettivo di promuovere una cultura inclusiva della disabilità- commenta Massimo Maggio, direttore di Cbm Italia- Lo facciamo anche con i bambini più piccoli ai quali, attraverso questo spettacolo, vogliamo parlare di inclusione, apertura verso l'altro e solidarietà. Credere e investire in una società inclusiva in cui le persone con disabilità possono godere dei loro diritti ed esprimere a pieno il loro potenziale, significa anche rompere il circolo vizioso che ancora lega disabilità e povertà nei Paesi in via di sviluppo. Il nostro impegno è interrompere questo ciclo, imparando ogni giorno di più a pensare e agire in maniera inclusiva".
"Parliamo di diritti partendo dalla scuola perché qui vi è un grande potenziale educativo- commenta don Virginio Colmegna, socio fondatore dell'associazione Son Speranza oltre noi- Questo spettacolo ci aiuta non solo a sensibilizzare e a promuovere fra i bambini valori come inclusione e solidarietà, ma anche a rendere i contenuti della Convenzione ONU più fruibili, coinvolgenti e facilmente comprensibili anche da parte dei più piccoli, con l'auspicio di generare sempre più dinamiche e comportamenti capaci di accogliere le persone più fragili".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati