SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Disabilità, A Spoleto la premiazione della campagna vincitrice del concorso Socially Correct

L’evento sarà anche occasione per un confronto, attraverso una tavola rotonda dal titolo “L’inclusione delle persone con disabilità nel mondo del lavoro”

7 luglio 2022

Il 9 luglio 2022 alle ore 11.00 al Complesso Monumentale San Nicolò, Via G. Elladio, di Spoleto ci sarà la presentazione e premiazione della campagna vincitrice del concorso Socially Correct, ideata da Claudia Chiapparino, Copywriter e Martina Cavinato, Art Director, sotto la guida del loro tutor, Silvia Trovato dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.Ogni anno l’Associazione “Paolo Ettorre – Socially Correct” bandisce un concorso, rivolto a studenti che frequentano corsi nel settore della comunicazione. Il concorso ha tre obiettivi: lo sviluppo di una campagna per sensibilizzare l’opinione pubblica su uno specifico problema sociale, creare un senso di responsabilità sociale nei giovani talenti, e premiare l’eccellenza creativa italiana. Il concorso è sviluppato in collaborazione con la Saatchi & Saatchi e la campagna vincitrice darà la possibilità alla coppia creativa di effettuare uno stage presso il reparto creativo dell′Agenzia.
 
L’evento sarà anche occasione per un confronto, attraverso una tavola rotonda dal titolo “L’inclusione delle persone con disabilità nel mondo del lavoro”, con la partecipazione del Ministro per le Disabilità, Erika Stefani, Donatella Tesei, Presidente della Regione Umbria, Diego Borella, Coordinatore della Segreteria tecnica dell’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità, Emanuele Bonilli, Responsabile progetto NIL(Nuclei di Inclusione Lavorativa), Barbara Balducci, Operatore Fattoria Sociale di Spoleto. Modera Simona Arrigoni, Giornalista Rai e 7Gold, conduttrice e scrittrice.
 
Nelle parole del Ministro per le Disabilità, Erika Stefani: “Includere non significa fare beneficienza, ma essere aperti a tutte le opportunità, significa crescere. Questo progetto è un’occasione di crescita per tutti, per gli studenti che hanno partecipato al concorso, per i destinatari delle campagne di comunicazione, per i brand che raccoglieranno la sfida. Vogliamo concepire una nuova idea del lavoro che vede le aziende scegliere il talento, assumere una persona con disabilità non per obbligo, ma perché sanno riconoscere il valore in più che ogni singola persona può dare”.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati