SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Disabilità, a Trani la "Locanda del giullare" con personale speciale

Il ristorante sarà aperto una volta al giorno, 6 giorni su sette. I veri protagonisti sono loro, 16 ragazzi con disabilità, di Trani e Bisceglie, formati dall'istituto alberghiero con lezioni di cucina e di gestione della sala

22 aprile 2022

BARI - In cucina e in sala servono cibo e professionalità. Perché i veri protagonisti della "Locanda del Giullare" a Trani, nel nord Barese, sono loro: 16 ragazzi con disabilità, di Trani e Bisceglie, formati dall'istituto alberghiero con lezioni di cucina e di gestione della sala. Al termine del percorso formativo tutti i ragazzi corsisti sono stati assunti. Il locale, con cucina a vista, ha una cinquantina di coperti. La cucina sarà quella tipica pugliese, casereccia, e ci sarà un menù fisso: i piatti cambieranno ogni giorno in base agli ingredienti a disposizione e ai prodotti freschi acquistati in giornata. Il ristorante aprirà tutti i giorni dal martedì alla domenica, ma una sola volta al giorno, di sera in settimana, a pranzo nei festivi ed è sempre preferibile la prenotazione.

Il progetto voluto dalla cooperativa sociale Promozione Sociale e Solidarietà di Trani, è finanziato dalla Regione Puglia e cofinanziato dalla fondazione Banco di Napoli e dalla stessa cooperativa.

"La Locanda del Giullare è certamente un'occasione di lavoro e di integrazione per persone ai margini della società, ma anche una sfida culturale al territorio", spiega Cinzia Angarano, presidente della cooperativa evidenziando che "teniamo a garantire ai ragazzi anche una buona qualità di vita. Non intendiamo stressarli, il nostro obiettivo non è il profitto, ci è sufficiente riuscire a rendere sostenibile l'impresa". Nelle prossime settimane, sarà sfruttato di più lo spazio esterno con l'organizzazione di spettacoli musicali e teatrali. È previsto anche l'allestimento di un mezzo apecar che sarà trasformato in un food truck. "Abbiamo tanti progetti - conclude Angarano -, puntiamo a diventare un punto di riferimento per l'intera città, per l'intero territorio e, perché no, per l'intera regione".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati