SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Disabilità, a Foggia nasce l'Hopeificio della speranza

Il frantoio che sarà realizzato a Chieuti, chiude la filiera corta di produzione di "Volìo", l'olio extravergine d'oliva che ha il sapore dell'inclusione sociale e lavorativa

28 ottobre 2021

FOGGIA - Si chiama "Hopeificio" il frantoio che sarà realizzato a Chieuti (Foggia) in cui sarà prodotto un olio che farà la speranza di un futuro per persone con disagio psichico. Il frantoio infatti chiude la filiera corta di produzione di "Volìo", l'olio extravergine d'oliva che ha il sapore dell'inclusione sociale e lavorativa. Lo scorso 27 luglio, infatti, è stato stipulato il contratto di fitto dei terreni di proprietà comunale tra il Comune di Chieuti e la cooperativa sociale Ortovolante in cui sarà realizzato l'opificio. L'avvio del cantiere segna il tassello finale dell'iniziativa che ha avuto come beneficiari Paolo, Luigi e Roberto con disabilità psichica tutti assunti con regolare contratto da braccianti agricoli nella cooperativa Ortovolante. I tre hanno seguito tutto il percorso di formazione teorica e pratica connesso al ciclo produttivo dell'olio extravergine che prevede: potatura, raccolta delle olive, molitura ed imbottigliamento dell'olio. E ora, grazie alla realizzazione del mini-frantoio dalle dimensioni ridotte, ma dotato di macchinari altamente tecnologici, sarà possibile effettuare la trasformazione diretta dell'olio senza rivolgersi a frantoi esterni, come hanno fatto nelle ultime due stagioni di raccolta.

"Il lavoro è lo strumento più importante per arrivare ad una vera e significativa integrazione e - spiega Carmine Spagnuolo, presidente di Ortovolante - a ridare dignità alle persone ed un ruolo da cittadini attivi. Volìo rappresenta tutto questo, perché Volìò fa bene alla salute mentale".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati