SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Sport. Dalla regione Friuli Venezia Giulia, contributi per mpianti privati

Da 40mila a 100mila euro per la manutenzione straordinaria di impianti sportivi privati ma gestiti da associazioni sportive dilettantistiche del Friuli Venezia Giulia riconosciute dal Coni o dal Comitato italiano paralimpico (Cip)

1 ottobre 2021

TRIESTE - Da 40mila a 100mila euro per la manutenzione straordinaria di impianti sportivi privati ma gestiti da associazioni sportive dilettantistiche del Friuli Venezia Giulia riconosciute dal Coni o dal Comitato italiano paralimpico (Cip). Sono i contributi a fondo perduto attivati dalla Regione per mantenere in efficienza e in sicurezza le strutture che grazie a questa misura potranno essere oggetto anche di lavori di restauro, risanamento conservativo, ampliamento e ristrutturazione edilizia. Lo fa sapere in una nota l'assessore regionale allo Sport, Tiziana Gibelli, evidenziando che possono beneficiare dei contributi le associazioni e società sportive dilettantistiche senza finalità di lucro che dispongano di idoneo titolo giuridico ad effettuare gli interventi su impianti sportivi di proprietà di soggetti privati, che presenteranno la domanda online entro il 22 ottobre prossimo. A ciascun beneficiario può essere concesso fino al 100% della spesa considerata ammissibile, con importi che variano a seconda del punteggio. Per esempio, se gli interventi interessano impianti sportivi sede di competizioni o manifestazioni di rilevanza nazionale o internazionale nel triennio 2018-20; se sono sedi di attività sportive destinate a soggetti disabili; o se destinati ad atleti tesserati nati dal 2001 in poi. Una ulteriore premialità di punteggio, conclude la nota, viene attribuita se il richiedente cofinanzia l'intervento per almeno il 20% del costo totale.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati