SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Campobasso, parte la Consulta cittadina per la tutela della sanità pubblica

L'organismo sarà sede di confronto, di elaborazione di idee, pareri, iniziative e progetti e in generale di promozione dei diritti che concorrano a garantire le migliori condizioni di vita dei cittadini. Avrà durata cinque anni

19 febbraio 2021

ROMA - Il Comune di Campobasso, attraverso una determina dirigenziale firmata dal dirigente del settore delle Politiche Sociali, Vincenzo De Marco, ha provveduto a far pubblicare, oggi, l'avviso pubblico per la presentazione della domanda di ammissione all'Assemblea della Consulta cittadina dei servizi socio-sanitari per la tutela della sanità pubblica. L'organismo, spiega una nota del Comune, è costituito in attuazione di quanto previsto all'art 54 dello Statuto comunale, con lo scopo di "riconoscere la sanità pubblica quale importante e insostituibile presidio per il benessere dei cittadini, poiché essa è finalizzata alla salvaguardia della salute intesa come fondamentale diritto dell'individuo e bene primario della collettività". La Consulta sarà sede di confronto, di elaborazione di idee, pareri, iniziative e progetti e in generale di promozione dei diritti che concorrano a garantire le migliori condizioni di vita dei cittadini. Avrà durata cinque anni.
 
Possono presentare istanza di ammissione alla Consulta: le persone fisiche, che abbiano compiuto la maggiore età, solo in qualità di rappresentante delle associazioni di volontariato, Enti senza fine di lucro, associazioni e/o organizzazioni in particolare le associazioni di volontariato (iscritte all'Albo regionale o a quello comunale), Enti senza fine di lucro, associazioni e/o organizzazioni che hanno competenza o interesse sulle materie inerenti la salute, il cui atto costitutivo sia coerente con le finalità della Consulta e che sia rappresentativo dei cittadini utenti dei servizi ed altri organismi del Terzo Settore che abbiano la propria sede legale od operativa nel Comune di Campobasso. I soggetti interessati dovranno indicare il proprio rappresentante in seno alla Consulta.
 
La domanda, su apposito modello, deve essere: inviata, a mezzo PEC all'indirizzo: comune.campobasso.protocollo@pec.it, entro 15 giorni dalla pubblicazione dell'avviso. Il modello della domanda è reperibile, insieme al Regolamento della Consulta, sul sito web del Comune e presso lo Sportello del Settore Politiche Sociali.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati