SuperAbile







Giovani e diabete: all'Italia i Campionati europei di calcio

Si sono disputate le finali del Campionato di Calcio "Junior - Cup Diabetes 2008", che ha visto 170 giovani provenienti da tutta Europa contendersi il trofeo. Il messaggio del presidente della Federazione. "Sport e diabeta non sono in contrasto"

27 agosto 2008

ROMA - Si chiamano Davide, Alessandro, Tommaso, Alessio, Andrea, Alberto e sono i nuovi Campioni Europei di calcio junior. Con una particolarità: sono malati di diabete. In questi giorni a Ginevra, infatti, si sono disputate le finali del Campionato di Calcio "Junior - Cup Diabetes 2008", che ha visto 170 giovani provenienti da tutta Europa contendersi il trofeo. La nazionale italiana, allenata dal giovane Carlo Forti e selezionata dai tecnici della Federazione Nazionale Diabete Giovanile (FDG) e dell'Associazione Giovani Diabetici (AGD), si è imposta, dopo una serie di combattute partite, nelle due categorie 6/12 anni e 13/ 18 anni.

 "Sport e diabete non sono in contrasto - ha dichiarato Antonio Cabras, Presidente della Federazione Diabete Giovanile- anzi, la pratica dell'attività fisica è riconosciuta dai diabetologi come fondamentale nella gestione della malattia perché lo sport in un giovane con diabete accresce il benessere psicofisico e l'autostima, oltre a favorire l'integrazione con altri ragazzi. Vale la pena ricordare che non c'è nessun impedimento legale per un diabetico allo svolgimento dell'attività sportiva. Sulla base della documentazione del medico diabetologo e fermo restando un buon compenso metabolico e l'assenza di altre controindicazioni patologiche, il medico sportivo è tenuto a rilasciare il certificato di idoneità per qualsiasi sport". L'incidenza del diabete di tipo 1 è in forte aumento in Italia con insorgenza in età sempre più precoce al di sotto dei 5 anni: recenti stime indicano 7/9 nuovi casi ogni 100mila abitanti nella fascia di età 0/14 anni, con un picco in Sardegna dove si raggiungono i 45 casi l'anno.

(29 agosto 2008)

di e.proietti

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati