SuperAbile







Sci alpino: oro per Bertagnolli e Ravelli ai Mondiali di Lillehammer

Per l’Italia si tratta della sesta medaglia iridata. Bertagnolli: “È fantastico, sono felicissimo per questa vittoria totalmente inaspettata”

20 gennaio 2022

ROMA - Era l’atleta italiano più atteso alla vigilia dell’evento e ancora una volta non ha tradito le aspettative: è di Giacomo Bertagnolli, portabandiera della Delegazione Azzurra ai prossimi Giochi Paralimpici Invernali di Pechino 2022, il secondo oro dell’Italia ai Mondiali Paralimpici degli sport della neve di Lillehammer.

Il trentino, in coppia con l’atleta guida Andrea Ravelli, ha dominato lo slalom gigante di categoria visually impaired con il tempo di 2:14.17. Alle spalle degli azzurri si sono piazzati gli austriaci Johannes Aigner e Matteo Fleischmann (2:15.46) e i francesi Hyacinthe Deleplace e Maxime Jourdan (2:17.92).
Per Bertagnolli si tratta del primo oro iridato con Ravelli dopo gli otto conquistati con la precedente guida, Fabrizio Casal, nel periodo che va dai Mondiali di Tarvisio 2017 a quelli di Kranjska Gora/Sella Nevea 2019.

I due sciatori trentini si sono fatti il miglior regalo di compleanno, seppure con un giorno di ritardo (entrambi sono nati il 18 gennaio): 23 anni per Bertagnolli, 29 per Ravelli. 

Un risultato ancor più importante perché giunto dopo dieci giorni di stop dovuti alla positività al Covid di Bertagnolli.

"È fantastico, sono felicissimo per questa vittoria totalmente inaspettata, anche perché fino a due giorni fa mi trovavo a casa, bloccato dal Covid – racconta Bertagnolli - fortunatamente l'ultimo tampone ha dato esito negativo e sono potuto partire”. 

“È il primo oro iridato che vinco insieme ad Andrea – aggiunge il portabandiera dell’Italia ai Giochi - sono molto orgoglioso di questo, soprattutto perché conquistato a un mese e mezzo dall'inizio delle Paralimpiadi". 

Podio solo sfiorato, invece, per Federico Pelizzari nella gara di categoria standing. Dopo lo splendido bronzo vinto in Combinata, il lombardo ha ottenuto il quarto posto nello Slalom Gigante: 2:17.96 il crono dello sciatore della Polisportiva Disabili Valcamonica. L'oro è andato al russo Aleksei Bugaev (2:15.04), l'argento al francese Arthur Bauchet (2:15.18), il bronzo allo svizzero Theo Gmuer (2:17.85). (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati