SuperAbile







Sport, le aziende sanitarie venete promuoveranno quello paralimpico

Lo prevede il progetto sperimentale "Lo sport paralimpico in... forma", elaborato dal Comitato regionale paralimpico. Previsti l'affissione di poster e incontri formativi con la presenza di testimonial

25 giugno 2021

ROMA  - Le aziende sanitarie del Veneto promuoveranno e valorizzeranno lo sport paralimpico. Lo prevede il progetto sperimentale 'Lo sport paralimpico in... forma', elaborato dal Comitato regionale paralimpico. "Lo sport per tutti non vuole essere solamente uno spot, ma una opportunità che a medio e lungo termine potrà dare benefici e tracciare la strada per una riorganizzazione complessiva verso l'inclusione attiva", spiega l'assessore regionale a Sanità e Sociale Manuela Lanzarin. "Il progetto che abbiamo presentato va esattamente in questa direzione ed esprime in modo chiaro una delle nostre missioni in campo sociale, contesto nel quale la sensibilizzazione, la valorizzazione, l'informazione e la formazione giocano un ruolo chiave".

In concreto il progetto prevede l'affissione di poster nelle aziende sanitarie e incontri formativi con la presenza di testimonial paralimpici. L'obiettivo è quello di rendere lo sport un mezzo per favorire l'inclusione e l'integrazione, ma anche per prevenire e sensibilizzare percorsi riabilitativi che costituiscono uno strumento essenziale per uno sviluppo psico-fisico armonico, per l'educazione all'autonomia, per l'accrescimento e il potenziamento dell'autostima, come stimolo alla resilienza e all'integrazione sociale. "Per i ragazzi e gli adulti con disabilità fare sport è doppiamente importante perché oltre ai benefici sulla sfera fisica, la pratica sportiva migliora la qualità della vita e, di conseguenza, determina una ricaduta positiva anche sul sistema sanitario", conclude Lanzarin.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati