SuperAbile







Laura e Samuele, 100 km di solidarietà: l’obiettivo è la spiaggia attrezzata per disabili

I due atleti di Ravenna Runners Club hanno corso la Firenze-Faenza per raccogliere fondi per l’associazione “Insieme a te”, nata in memoria di Dario Alvisi per la realizzazione di uno stabilimento balneare completamente accessibile a Punta Marina Terme

25 maggio 2021

IMOLA - “La pandemia non ci poteva togliere, anche quest’anno, la 100 km del Passatore, la regina delle ultramaratone: per noi è linfa vitale. Così, vista la situazione contingente, abbiamo deciso di correrla lo stesso, ma a modo nostro. Come da tradizione, partiti da Firenze e con arrivo a Faenza, domenica scorsa. Le nostre motivazioni sono fortissime, un altro anno di stop non possiamo proprio accettarlo”. A parlare è Laura Spada. Samuele, invece, è Samuele Battelli. Sono due tesserati di Ravenna Runners Club, amici da tempo. Condividono le stesse passioni e sono spesso impegnati come volontari in iniziative di solidarietà. Adorano gli animali e in particolare i cani, tanto che negli ultimi anni sono stati fra i promotori, nel contesto della Maratona di Ravenna, della “Dogs & Run - Maratonina a 6 Zampe”. Laura poi, è anche atleta della nazionale italiana di Canicross, dove corre con Elsa, la sua Golden retriever.

Dopo un anno senza 100 km, quest’anno hanno scelto di organizzarsi in autonomia: Laura ha corso da Firenze a Faenza, Samuele sarà a Imola. Sin qui, l’impresa sportiva. Ma c’è anche, se non soprattutto, un altro risvolto: “Per dare un valore aggiunto a questa nostra follia – prosegue Spada – abbiamo deciso di correre per aiutare l’associazione ‘Insieme a te’, voluta da Debora Donati e da suo marito Dario Alvisi. Dario aveva la Sla, è venuto a mancare poco prima che il loro sogno di poter aprire una spiaggia per persone con disabilità si concretizzasse”. Anche dopo la morte del marito, Debora ha proseguito il suo impegno, dando vita alla loro idea aprendo a Punta Marina Terme, in provincia di Ravenna, uno stabilimento balneare completamente attrezzato per persone con una disabilità gravi, dove ogni anno tanti volontari riescono a soddisfare le esigenze di centinaia di ospiti e delle loro famiglie. “Anche io, insieme a Elsa, sono una volontaria di questa spiaggia. Per questo abbiamo scelto di aiutare l’associazione”. La raccolta fondi legata all’iniziativa di Laura e Samuele servirà per l’acquisto di attrezzature da utilizzare negli spazi di “Insieme a te” e per il sostentamento dell’associazione stessa.

Nella stessa giornata un altro atleta ha corso per la stessa raccolta fondi insieme ai due tesserati di Ravenna Runners Club, ma lo ha fatto a distanza, proprio nell’autodromo di Imola dove si è svolta l’edizione straordinaria del Passatore: “Martino Marzari è un nostro amico – conclude Spada – e avrebbe voluto essere con noi a Firenze per questa causa così importante, ma allo stesso tempo è uno degli atleti italiani più forti sulla distanza”.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati