SuperAbile







Curling in carrozzina: la Albatros Trento guida la classifica

Successo al Campionato Italiano di Mixed Doubles, al termine della tappa di Cembra. Il vice allenatore della Nazionale Italiana Flavio Perucca: “Sono molto soddisfatto per la ripresa dell’attività agonistica. Ho visto negli atleti molto entusiasmo e voglia di ricominciare”

3 settembre 2020

ROMA - Grande entusiasmo per la prima tappa del primo Campionato Italiano di Mixed Doubles di curling in carrozzina. Dopo il lungo stop di tutte le attività sportive olimpiche e paralimpiche, riparte da Cembra la stagione agonistica del wheelchair curling e lo fa con una specialità molto spettacolare, nata pochi anni fa ma che ha già fatto il suo esordio sul palcoscenico paralimpico agli ultimi Giochi Invernali di PyeongChang del 2018. Il Mixed Doubles, come dice la parola stessa, prevede squadre formate da due soli giocatori. A livello internazionale, le competizioni prevedono 8 end anziché le 10 del curling tradizionale. Ogni squadra, inoltre, tira cinque sassi, mentre uno viene posizionato prima dell’inizio di ogni end.

Nel fine settimana appena trascorso, Cembra ha ospitato la prima edizione di un torneo che avrà sicuramente grande futuro. Sette le squadre partecipanti in rappresentanza di cinque regioni. A trionfare in questa prima tornata di gare è stata la formazione della Albatros Trento composta da Theodora Agatle e Maurizio Cagol, che con cinque vittorie e una sola sconfitta comandano la classifica. Alle loro spalle si è piazzato il binomio della Virtus Piemonte formato da Lucrezia Celentano e Roberto Arcari e quello del Curling Club 66 Cortina di Angea Menardi e Stefano Tacca. Entrambe le squadre, nel corso del week end, hanno collezionato quattro successi e due sconfitte. Per la Albatros Trento anche la soddisfazione del quarto posto di Orietta Bertò e Paolo Ioriatti. Il secondo turno è in programma sempre a Cembra l’11 e 12 settembre. L’ultimo atto è invece previsto per il 18 e 19 settembre al PalaTazzoli di Torino.

Flavio Perucca, vice del coach della Nazionale Violetta Caldart nonché supervisore delle gare di Cembra, ha spiegato: “Sono molto soddisfatto per la ripresa dell’attività agonistica. Ho visto negli atleti molto entusiasmo e voglia di ricominciare – ha ammesso – nel corso della competizione i giocatori hanno espresso un buon gioco e tanti spunti interessanti. Sono curioso di capire chi, nella seconda tappa del Campionato, si confermerà e chi, invece, si riscatterà. La prossima tappa, infatti, servirà a formare gli accoppiamenti per il gran finale di Torino”.

Prima del secondo turno di Campionato, Cembra ospiterà il collegiale della Nazionale Italiana. Agli ordini del tecnico nazionale ci saranno Orietta Bertò (Albatros Trento), Angela Menardi (Curling Club 66), Fabrizio Bich (Disval Disabili Valdostani), Sandro Dal Farra (Curling Club 66), Paolo Ioriatti (Albatros Trento), Egidio Marchese (Disval Disabili Valdostani), Matteo Ronzani e Stefano Tacca (Curling Club 66). (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati