SuperAbile







“Change the game”, a Venosa riflettori accesi sulla disabilità

Sport, inclusione sociale, incontri e scambio di valori: per sei giorni, questa città in provincia di Potenza, diventerà il punto d'incontro della solidarietà e dell'accoglienza, grazie al meeting internazionale organizzato da Special Olympics Basilicata

12 settembre 2018

ROMA - Sport, inclusione sociale, incontri e scambio di valori. Per sei giorni Venosa, in provincia di Potenza, diventerà il punto d'incontro della solidarietà e dell'accoglienza, grazie al meeting internazionale 'Change The Game’ organizzato da Special Olympics Basilicata e dai Padri Trinitari di Venosa e Bernalda, in collaborazione con l'amministrazione comunale. Da sabato a giovedì 20 oltre 200 partecipanti provenienti anche dalla Germania e da Malta si sfideranno in gare di atletica e nuoto per lasciare spazio alle loro abilità, abbattendo barriere e pregiudizi. "Il confronto sarà anche con atleti normodotati- spiega Padre Buccarello- all'insegna dunque di una felice collaborazione e dell'inclusione attraverso lo sport, del sano agonismo in cui tutti possono misurarsi in base alle proprie capacità”. La manifestazione prevede anche "incontri con le comunità locali, visite guidate e feste nel nostro centro di Venosa e nella città di Matera". Tutto il territorio, con associazioni e volontari, si è mobilitato per garantire la migliore accoglienza. L'obiettivo- conclude Buccarello- è quello di accendere i riflettori sulla disabilità e puntare lo sguardo verso tematiche che ci permettono di aiutare al meglio i ragazzi che ci vengono affidati".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati