SuperAbile







Pancalli (Cip): da settembre il bando da 5 milioni per gli ausili sportivi

“Con queste risorse abbiamo calcolato di avviare circa 2mila giovani potenziali atleti allo sport". Lo dice il presidente del Comitato italiano paralimpico in occasione della presentazione della Nazionale di atletica paralimpica che parteciperà agli Europei di Berlino dal 20 al 26 agosto

19 luglio 2018

ROMA - "Da fine settembre partiremo con il bando che, grazie ai 5 milioni di euro stanziati dal precedente governo, permetterà di erogare ausili per la pratica sportiva come protesi e carrozzine. Con queste risorse abbiamo calcolato di avviare circa duemila giovani potenziali atleti allo sport, e non sono pochi". Lo dice il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli, in occasione della presentazione della Nazionale di atletica paralimpica che parteciperà agli Europei di Berlino dal 20 al 26 agosto.
 
"Il bando sarà pubblico, stiamo strutturando la macchina sotto la vigilanza della Presidenza del Consiglio", ha ricordato Pancalli facendo poi cenno alla "proposta di legge per erogare gli ausili tramite il Ssn: "Al di là dei tempi tecnici delle leggi noi ci siamo portati avanti. Con questa azione tireremo fuori di casa duemila giovani in un Paese che non offre tante opportunità di questo tipo e che in pochi si possono permettere. Mi auguro - l'appello finale di Pancalli - che questa sorta di startup possa trovare conferma anche con questo governo".
 
"Sono in attesa di poter parlare con il sottosegretario Giorgetti, perché noi siamo in acque libere nell'affollato oceano e ci sono onde di risacca di altre imbarcazioni che rischiano di far cappottare la nostra barchetta" ha aggiunto Pancalli durante la conferenza . "Io sono rispettoso delle istituzioni, ho mandato una richiesta di incontro agli interlocutori privilegiati per l'ente che rappresento: l'onorevole Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport, il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Marco Bussetti, la ministra della Salute, Giulia Grillo, il ministro della Famiglia e della disabilità, Lorenzo Fontana. A oggi ho incontrato solo quest'ultimo. Visto che si parla di sport di base e noi lo siamo, spero di potermi sedere quanto prima con il sottosegretario Giorgetti per mettere in fila tutta una serie di cose, perché - ha concluso Pancalli - il nostro movimento è esploso e sta affrontando mille ostacoli".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati