SuperAbile







Sci alpino: Bertagnolli e Casal trionfano nella prova di Coppa del Mondo di Veysonnaz

I due trentini sono primi nello slalom di categoria visually impaired. Bertagnolli: “Nei giorni scorsi ho sofferto un po’ al ginocchio ma in gara sono riuscito a esprimermi al meglio”

23 gennaio 2018

ROMA - Un oro in Coppa del Mondo, a poco più di quaranta giorni dall’inizio dei Giochi Paralimpici Invernali, rappresenta il viatico migliore in vista dell’appuntamento più importante della stagione. Nonostante la giovane età, Bertagnolli e Casal ci hanno abituato a prestazioni da incorniciare: grazie soprattutto a loro l’Italia è tornata ai vertici mondiali nello sci alpino e oggi può legittimamente sognare un podio alle Paralimpiadi.
 
L’ultimo acuto, in ordine di tempo, è andato in scena sulle nevi svizzere di Veysonnaz, teatro dal 15 al 18 gennaio della quinta tappa di Coppa del Mondo dopo quelle di Saint Moritz, Kuhtai, Zagreb-Sljeme e Kranjska Gora. A Veysonnaz la coppia trentina delle Fiamme Gialle ha conquistato il primo gradino del podio nello slalom di categoria visually impaired, fermando il cronometro sul 1:29.69, sciando 2.19 in meno rispetto al secondo classificato, il canadese Mac Marcoux (guida Jack Leitch), che ha fatto registrare il tempo di 1:31.88. Terzo posto, con il crono di 1:35.83, per lo spagnolo Yon Maiztegui Santacana (guida Galindo Garces).
 
“Un altro compleanno fatto, un’altra medaglia di Coppa del Mondo conquistata – osserva Bertagnolli, che in Svizzera ha trionfato nel giorno del suo 19esimo compleanno – a 17 anni ho vinto l’oro al Tarvisio, a 18 l’oro a Kranjska Gora e oggi, a 19 anni, ho ottenuto il primo posto a Veysonnaz. E’ andata alla grande – prosegue il campione azzurro – sono felice di essere riuscito a vincere per il terzo anno di seguito. Nei giorni scorsi ho sofferto un po’ al ginocchio e questo mi ha costretto ad allenarmi poco – spiega Bertagnolli – ma in gara sono riuscito a esprimermi al meglio”.
 
“I ragazzi sono stati molto bravi, considerato, soprattutto, che le condizioni di neve e pista non erano ottimali – dichiara Davide Gros, Responsabile Tecnico del Team Azzurro – sono contento del risultato di Bertagnolli e Casal perché si trattava dell’ultimo slalom prima dei Giochi Paralimpici Invernali”. Non è andata bene, invece, agli altri azzurri in gara nello slalom. Nella categoria sitting, Renè De Silvestro, dello Sci Club Drusciè, è uscito nel corso della prima manche, mentre per Danilo Rossi, portacolori del Freewhite Ski Team Asd, fatale la seconda manche. Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo è in programma a Tignes, in Francia, dal 24 al 26 gennaio. (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati