SuperAbile







Basket in carrozzina: al via il Campionato Italiano 2017/2018

Appuntamento sabato 4 novembre. Egone Tomasinsig, presidente della neo promossa Castelvecchio: “Con questa squadra possiamo puntare alla salvezza”. Il presidente del S.Stefano Mario Ferraresi: “Siamo carichi e pronti a disputare la stagione nel miglior modo possibile”. L’israeliano Nagvin, nuovo acquisto di Bergamo: “Curioso di esplorare il basket italiano”

2 novembre 2017

ROMA - Sarà la sfida tra il GSD Porto Torres e la Cimberio HS Varese a inaugurare il Campionato Italiano 2017/2018 di basket in carrozzina. Sabato 4 novembre alle ore 15, il Palasport Alberto Mura di Porto Torres ospita la sfida tra i vice campioni d’Italia e il quintetto lombardo, sesto classificato nella passata stagione. Gli isolani, reduci dalla pesante sconfitta subita nella Supercoppa Italiana contro la UnipolSai Briantea 84 Cantù, si presentano a questo appuntamento con un gruppo notevolmente rivoluzionato rispetto all’anno scorso. Pesanti le partenze di Phil Pratt, George Bates, Amy Conroy, Fabio Raimondi, Dario Di Francesco e soprattutto dello statunitense Matt Scott, capocannoniere degli ultimi due campionati. Tre le nuove pedine a disposizione del tecnico Salvatore Cherchi: lo svedese Patrik Nylander, l’iraniano Morteza Gharibloo e il lituano Žimantas Bučinskas.
 
In casa Varese si registrano le partenze di Jacopo Geninazzi, passato alla Briantea, dei britannici Warburton e Gibbs, il primo rientrato in Inghilterra, il secondo in Germania, di Diouf e Sala, entrambi in Serie B con la formazione del Seregno. La Cimberio schiera invece i nuovi arrivati: Pedro Bartolo, Suat Sutic, Janic Binda e Kenneth Gonzalez.
 
Alle 17, il PalaPrincipi di Porto Potenza Picena vedrà la sfida tra il S.Stefano Sport-UBI Banca e la neo promossa Pol. Nordest Castelvecchio. I marchigiani potranno contare anche quest’anno su un veterano come il francese Sofyane Mehiaoui, ma anche su giovani talenti come Sabri Bedzeti, Andrea Giaretti, Giacomo Tosatto. Il roster friulano saluta Demirovic ma si rinforza con il play sloveno Gracner e con il pivot bosniaco Rekanovic.
 
“L’organico della squadra rimane sostanzialmente quello che ci ha permesso di ottenere la promozione nella massima serie – sostiene lo storico presidente del Castelvecchio, Egone Tomasinsig – importanti gli arrivi di Gracner e Rekanovic, con loro credo che potremo puntare alla salvezza”.
 
“Ci siamo anche quest’anno, carichi, pronti a divertirci e a disputare la stagione nel migliore modo possibile – assicura il Presidente del Porto Potenza Picena, Mario Ferraresi – con la consapevolezza di dare ai nostri ragazzi disabili la possibilità di praticare attività sportiva e di rappresentare per il territorio anche un volano per sensibilizzare le nuove generazioni nei confronti della disabilità”.
 
Alle ore 18, sul parquet del Palasport di Alba Adriatica, la DECO Group Amicacci Giulianova riceve lo Special Bergamo Sport Montello. Molte le novità tra gli abruzzesi, che potranno però contare ancora una volta su cestisti del calibro di Simone De Maggi, capitano della Nazionale Italiana Under 22. Bergamo potrà schierare il nuovo arrivato, l’israeliano Daniel Nagvin. “Ho giocato fino a oggi a Tel Aviv ed ero curioso di esplorare il basket qui in Italia – dichiara Nagvin – volevo fare esperienza fuori dal mio Paese e capire le differenze tra la pallacanestro in Israele e quella in Italia. Praticavo basket anche prima del mio infortunio – osserva l’israeliano – da quattro anni gioco in carrozzina: questo sport è la mia passione”.
 
Alle 20.30, esordio in campionato per i campioni d’Italia in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù. I brianzoli, reduci dalla straordinaria affermazione in Supercoppa Italiana, ospitano la SSD Santa Lucia Roma. Cantù ha dovuto rinunciare, per questa stagione, al catalano Jordi Ruiz e al britannico Brian Bell, ma ha acquistato l’argentino Carlos Alberto Esteche e ha riaccolto, tra le sue fila, Jacopo Geninazzi. Anche quest’anno quello allenato da coach Bergna si presenta come il roster da battere. Roma, dal canto suo, può contare su pilastri come Matteo Cavagnini, Giulio Sanna, Marco Stupenengo, Giulia Saba, Domenico Beltrame. Palla a due a partire dalle 20.30 sul campo del Palasport di Seveso. (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati