SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Sociale. Il 18 novembre torna "Vite di Giovani Caregiver" nelle scuole

Per la Giornata Mondiale Infanzia e Adolescenza torna l'evento "Vite di Giovani Caregiver" a cura dell'Associazione Comip e dedicato alle scuole per rompere il tabù sulla salute mentale di bambini e adolescenti e portare alla luce le vite nascoste dei minori e dei giovani adulti con responsabilità di cura

11 novembre 2022

ROMA - Per la Giornata Mondiale Infanzia e Adolescenza torna l'evento "Vite di Giovani Caregiver" a cura dell'Associazione Comip e dedicato alle scuole per rompere il tabù sulla salute mentale di bambini e adolescenti e portare alla luce le vite nascoste dei minori e dei giovani adulti con responsabilità di cura. Sarà ancora in modalità online con una proiezione cinematografica su MyMovies che l'associazione offre a tutte le scuole italiane e alle persone interessate che prenoteranno il proprio posto virtuale tramite il portale. Il film scelto quest'anno è INTO DAD'S WOODS, di nuovo un inedito che l'associazione ha voluto fortemente portare in Italia. La pellicola è ispirata alla vera storia familiare della regista: protagonista la quindicenne Gina, che si confronta assieme a sua madre, alla sorellina e al fratello minori con l'esordio della malattia mentale di suo padre. La ragazza farà di tutto per salvare il suo adorato papà e, nel mentre, incontrerà l'amore. INTO DAD'S WOODS (LA FORÊT DE MON PÈRE) è la storia di una famiglia, è la salute mentale raccontata attraverso lo sguardo di bambini e adolescenti. "La Pandemia ha aumentato l'attenzione dell'opinione pubblica verso la salute mentale- spiega Stefania Buoni, presidente e co-fondatrice dell'associazione Comip- ma ancora si parla troppo poco di cosa provano i figli minori davanti alla sofferenza psichica del proprio genitore. L'argomento è ancora un fortissimo tabù. Il film INTO DAD'S WOODS, La Foresta di Mio Padre, è un esempio prezioso che ci mostra cosa accade in una famiglia quando sono papà o mamma a stare male. Mi rivedo molto nella rabbia e nell'amore della protagonista Gina, che a quindici anni vede le sue certezze crollare, ma nonostante questo non si arrende". Lo scorso anno l'Associazione Comip, la prima in Italia creata da ex giovani caregiver, figli di genitori con un disturbo mentale, con il film svedese KING OF ATLANTIS, altro inedito offerto alle scuole, era riuscita a raggiungere 45 scuole di 10 regioni d'Italia. "Noi stessi siamo stati figli invisibili che non potevano parlare di ciò che accadeva in famiglia- spiega Buoni- Lo stigma su malattie come la depressione, il disturbo bipolare, la schizofrenia è enorme. E questo non danneggia solo chi ne soffre, ma anche le persone attorno a loro, in questo caso i figli, bambini e adolescenti. È più difficile chiedere e ottenere aiuto, si portano carichi enormi. La missione della nostra associazione è sensibilizzare sul nostro vissuto perché la prevenzione diventi una prassi consolidata". L'evento, completamente gratuito, si svolgerà venerdì 18 novembre dalle 10.30. Al termine del film in collegamento dal Belgio ci sarà Vero Cratzborn, regista e co-sceneggiatrice, per rispondere alle domande degli studenti. L'associazione ha anche tradotto e reso disponibile il dossier pedagogico sul film. Insegnanti e scuole, ma anche chiunque altro sia interessato alla visione, possono prenotare il proprio posto virtuale direttamente sul sito di MyMovies. Le scuole possono richiedere ulteriori informazioni e materiale didattico di approfondimento scrivendo a: scuole@comip-italia.org. Il film e la registrazione del Q&A con Vero Cratzborn resteranno disponibili online fino alle 23.59 del 18 novembre. Il trail del film (sottotitoli in italiano) è disponibile qui: www.youtube.com/watch?v=Ppa-AYbF67I. Per contatti: www.comip-italia.org; info@comip-italia.org Pagina Facebook: www.facebook.com/comip.italia/

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati