SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Sanità. Siot a congresso a Roma, attesi 3mila ortopedici

La 105esima edizione del congresso nazionale degli specialisti si svolgerà a Roma dal 10 al 12 novembre. Le tre giornate di lavori saranno ospitate nelle sale del Centro Congressi Rome Cavalieri Waldorf Astoria

10 novembre 2022

ROMA - Ferite da cadute in monopattino o dalle e-bike, diventate sempre più numerose nelle città italiane, traumi legati all'attività sportiva, anche svolta in maniera occasionale, terapia del dolore, prevenzione dell'Osteoporosi, miglioramento della relazione tra medico e paziente: sono alcuni dei temi di attualità scelti dalla SIOT (Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia) per la 105esima edizione del congresso nazionale degli specialisti che si svolgerà a Roma dal 10 al 12 novembre. Le tre giornate di lavori saranno ospitate nelle sale del Centro Congressi Rome Cavalieri Waldorf Astoria. Sono attesi 3mila partecipanti provenienti da tutta Italia e sono previsti simposi, tavole rotonde, lezioni magistrali e comunicazioni sui principali temi delle patologie ortopediche di carattere generale e specialistico, con una particolare attenzione ai risultati e alle nuove tecniche di chirurgia ortopedica. "Il 2022 per noi ortopedici segna il ritorno al confronto in presenza dopo l'edizione Special Issue dell'anno scorso, in modalità ibrida, organizzata da remoto e in presenza, per via delle restrizioni legate al Covid-19- sottolinea il presidente SIOT, Prof. Paolo Tranquilli Leali- Siamo tornati alla normalità e abbiamo scelto di affrontare tematiche aderenti alla realtà. Abbiamo anche preso spunto dalle nuove abitudini legate ai trasporti e più in generale alla mobilità. Le città stanno diventando sempre più smart e, tenuto conto della frequenza degli incidenti stradali e della gravità delle conseguenze, si potrebbe parlare di 'fracture city': sono aumentati, infatti, i traumi legati alla diffusione di monopattini e bici elettriche, soprattutto fra i giovanissimi", spiega il presidente della SIOT.
 
"Altra tematica, è la traumatologia dello sport con la prevenzione, che interessa non solo i professionisti, ma tutti coloro i quali svolgono attività nei week-end, nel tempo libero o saltuariamente- aggiunge Tranquilli Leali- Prevenzione è la parola d'ordine per combattere l'Osteoporosi, in uno scenario di progressivo invecchiamento della popolazione: la SIOT ha licenziato le Linee guida sulle fratture da fragilità e nel corso del congresso sarà presentato un dépliant riassuntivo sulle azioni da mettere in atto per evitare e prevenirle". Sono previste, inoltre, tavola rotonde sul dolore e sulle infezioni. "La SIOT ha sviluppato un percorso strategico di formazione degli specialisti e degli specializzandi per arrivare a gestire meglio il dolore nell'ospedale- spiega ancora- Quanto alle infezioni, costituiscono un'emergenza internazionale. SIOT presenterà le Linee Guida sulla Diagnosi e Prevenzione delle Infezioni dell'apparato muscolo-scheletrico". La Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia, inoltre, in prosecuzione della campagna di sensibilizzazione sull'importanza della comunicazione medico paziente "Primum non tacere", presenterà i risultati della survey tra i giovani ortopedici e gli specializzandi e un vademecum realizzato con l'obiettivo di raccogliere consigli e suggerimenti nella relazione con le famiglie, i caregiver e nella gestione di situazioni critiche o difficili. A margine dei lavori saranno conferiti i premi Albero d'Oro della SIOT: "Saranno premiati due professionisti, una donna e un uomo che si sono distinti perché hanno favorito e migliorato la comunicazione tra medico e pazienti", conclude il presidente Tranquilli Leali.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati