SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Puglia, visite mediche notturne per abbattere le liste d’attesa

Visite mediche fino a mezzanotte e nei giorni festivi e prefestivi per abbattere le liste di attesa. È quanto prevede la mozione presentata dal consigliere regionale Massimiliano Stellato e approvata oggi dal Consiglio regionale pugliese

10 novembre 2022

ROMA - Visite mediche fino a mezzanotte e nei giorni festivi e prefestivi per abbattere le liste di attesa. È quanto prevede la mozione presentata dal consigliere regionale Massimiliano Stellato e approvata oggi dal Consiglio regionale pugliese con 25 favorevoli e un astenuto: si tratta del consigliere regionale del Pd, Fabiano Amati. Con la mozione "si impegna il presidente e la Giunta regionale a predisporre ogni utile iniziativa per l'avvio di una sperimentazione, di almeno 12 mesi - si legge - che consenta agli assistiti della Regione Puglia di poter usufruire di un ampliamento dell'offerta delle prestazioni sanitarie, comprese quelle strumentali e di diagnostica per immagini, incrementando l'orario delle prestazioni ambulatoriali nei giorni festivi, nella fascia oraria pomeridiana dei giorni prefestivi e nella fascia oraria serale dei giorni feriali dalle 20 alle 24".

Su proposta dell'assessore alla Sanità Rocco Palese, la mozione è stata integrata prevedendo nella parte organizzativa, "preliminarmente la consultazione delle organizzazioni sindacali, fermo restando il rispetto delle norme e dei contratti nazionali del lavoro vigenti in materia". "Nulla cambierà per i cittadini, che continueranno a pagare soltanto il ticket, se dovuto. Il servizio - ha dichiarato in aula Stellato - è già stato testato positivamente in altre regioni dove, in poco tempo, ha contribuito a smaltire le agende delle prenotazioni, ha consentito ai cittadini di recuperare il tempo perso e restituito fiducia al servizio sanitario pubblico. Un atto, quello di oggi, che non è risolutivo, ma che rappresenta un passo avanti per l'abbattimento delle liste d'attesa ed una prima risposta alla domanda di salute dei cittadini in fila ai Cup". Pur avendo votato favorevolmente il gruppo di Fratelli d'Italia è convinto che "vada rivista tutta l'organizzazione sanitaria perché a poco serve far lavorare i medici con ore di straordinario, se, poi, nei turni pomeridiani (per esempio) non vengono effettuate le visite che si potrebbero fare, utilizzando la strumentalizzazione diagnostica, che in alcune strutture è più parcheggiata che funzionante".

"Sulle liste d'attesa non possiamo vendere illusioni né fare gli illusionisti, con soluzioni ben intenzionate ma impossibili da realizzare, e magari scansare l'appuntamento con provvedimenti di maggiore risolutezza e in grado di migliorare un po' il sistema", spiega Amati chiarendo di non aver partecipato al voto sulla mozione "perché il rimedio proposto, ossia quello degli ambulatori aperti anche nella tarda serata, non era accompagnato da alcuna indicazione finanziaria - e senza soldi non si fa nulla - e in passato già sanzionato dalla Corte dei Conti come inefficace".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati