SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Sanità. Calabria, arrivano i colloqui per il Centro di farmacovigilanza

Ad annunciarlo è la consigliera regionale calabrese Amali Bruni. “"E' da tempo che stiamo portando avanti una battaglia per il Centro regionale di Farmacovigilanza che è chiuso da circa un anno per una burocrazia opprimente”

9 novembre 2022

ROMA - "Sul Centro di farmacovigilanza regionale dopo tanta attesa arriva una buona notizia, i colloqui cominceranno il 29 di questo mese. Si tratta di una vicenda tirata per le lunghe per oltre un anno". Così la consigliera regionale calabrese Amali Bruni (misto) che aggiunge: "E' da tempo che stiamo portando avanti una battaglia per il Centro regionale di Farmacovigilanza che è chiuso da circa un anno per una burocrazia opprimente e per una mancanza evidente, fino ad oggi, di volontà politica di riaprirlo". "Forse non tutti sanno - aggiunge - che il centro regionale in questione è una struttura che opera all'interno del dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria e si occupa di farmacovigilanza a livello territoriale partecipando in modo stabile e continuativo alle attività del Sistema nazionale di farmacovigilanza che fa capo all'Agenzia Italiana del farmaco".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati