SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Lazio, arrivano nelle case di cura e di riposo i 'donatori di musica'

Il progetto di natura sociale e artistica 'Donatori di musica' offre infatti - a partire da giugno 2022 - una stagione di ventitrè concerti eseguiti dall'Ensamble Nova Amadeus e destinata agli anziani ricoverati, alle loro famiglie e agli operatori di sette differenti strutture ubicate nei Comuni coinvolti.

14 giugno 2022

ROMA - La grande musica classica approda nelle case di cura e di riposo del Lazio, più precisamente nei Comuni di Sacrofano, Anguillara Sabazia, Campagnano di Roma e Morlupo. Il progetto di natura sociale e artistica 'Donatori di musica' offre infatti - a partire da giugno 2022 - una stagione di ventitrè concerti eseguiti dall'Ensamble Nova Amadeus e destinata agli anziani ricoverati, alle loro famiglie e agli operatori di sette differenti strutture ubicate nei Comuni coinvolti. L'evento, organizzato e promosso dall'Aps CIAO LAB - per sua vocazione attiva nell'organizzazione di attività culturali, artistiche e ricreative di interesse sociale - in collaborazione con l'Associazione SiAmo Sacrofano, è realizzato con il contributo del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Regione Lazio.
L'iniziativa gode del patrocinio dei comuni di Sacrofano, Anguillara Sabazia, Campagnano di Roma e Morlupo e rientra tra i progetti dell'Azione 'Comunità Solidali 2020'. La popolazione anziana, come è noto, è stata quella maggiormente colpita della pandemia, di conseguenza le restrizioni previste per il contenimento del contagio da Covid19 hanno maggiormente interessato queste persone e le strutture che le accolgono. Quelle che erano le visite dei parenti o degli amici e quelli che erano i momenti di svago all'interno delle strutture di accoglienza sono infatti drasticamente diminuiti nel corso del 2020 e per un lungo periodo addirittura interrotti. Oltre alle restrizioni molti ospiti hanno avuto e hanno ancora una forte preoccupazione nel rapportarsi con gli altri, per il timore di contrarre il virus. Come conseguenza a ciò, la socialità è diminuita e la tenuta psicologica degli anziani si è abbassata, aumentando il loro senso di isolamento. Il bisogno di svago e di ritrovare una minima socialità sono ormai diventati impellenti. Il progetto 'Donatori di musica' nasce per rispondere a questi bisogni e per soddisfare le esigenze che le strutture di accoglienza e gli anziani hanno manifestato in questo lungo e duro periodo: contrastare le solitudini involontarie, sostenere l'inclusione sociale, combattere le condizioni di fragilità e di svantaggio delle persone anziane. Il progetto è realizzato con il supporto della Associazione Nova Amadeus' Orchestra sinfonica e da camera fondata nel 1992. L'Associazione ha al suo attivo la realizzazione di grandi spettacoli operistici, eventi sinfonici e cameristici di altissimo livello qualitativo; ha sviluppato una larghissima esperienza professionale nelle principali strutture teatrali italiane, attraverso la realizzazione di progetti comprendenti tutte le forme musicali e di spettacolo. Ecco le strutture destinatarie della stagione concertistica: Centro diurno e residenziale 'Il Casaletto', Sacrofano (RM); Soggiorno per anziani 'Villa Bea', Sacrofano (RM); Casa di Riposo 'Santa Marta', Sacrofano (RM); Centro 'Villa Celeste', Campagnano di Roma (RM); Casa di riposo - residenza per anziani 'Insieme', Anguillara Sabazia (RM); Casa di riposo - 'Residenza San Michele', Morlupo (RM); Comunità alloggio per anziani Domus Bach, Morlupo (RM)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati