SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Sanità, Puglia: regione di eccellenza nazionale in telemedicina

"La Puglia ha l'onore e la responsabilità di supportare, insieme alla Lombardia, la trasformazione digitale della Sanità dell'intero Paese". Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano a margine della prima delle quattro giornate dedicate alla co-progettazione di "percorsi paziente" digitali

22 aprile 2022

BARI - "La digitalizzazione dei processi di salute era presente nel nostro primo programma di governo. Abbiamo mantenuto l'impegno e ora la Puglia ha l'onore e la responsabilità di supportare, insieme alla Lombardia, la trasformazione digitale della Sanità dell'intero Paese. È un percorso complesso e ambizioso quello che oggi parte proprio in Puglia, nel quale metteremo come sempre il massimo impegno". Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano a margine della prima delle quattro giornate dedicate alla co-progettazione di "percorsi paziente" digitali alle quali partecipano policy makers sanitari, clinici e associazioni pazienti.

Il progetto pilota "Academy in Telemedicina", realizzato con il patrocinio di AReSS, l'Agenzia regionale per la salute e il sociale, realizzato da Mip Politecnico di Milano Graduate School of Business e Pfizer, parte dalla Puglia e contribuirà ad accelerare la trasformazione digitale del sistema sanitario e a ripensare la telemedicina attraverso l'aggiornamento e la formazione dei gestori della sanità regionale.

L'AReSS Puglia ha maturato una lunga esperienza nella sanità digitale, iniziata nel 2017-2018 con il progetto Talisman, finanziato dal Miur come esempio di piattaforma tecnologica e di modello clinico per la presa in carico del paziente complesso, che ha coinvolto oltre 1.000 pazienti cronici e 350 pazienti anziani delle Rsa e ha fornito il materiale progettuale e il modello organizzativo e tecnologico che ha portato all'istituzione, nel luglio 2020, della Centrale regionale di telemedicina. Oggi questa piattaforma, chiamata COReHealth (Centrale Operativa Regionale Sanità Digitale) non è più sperimentale: attualmente sono state addestrate 13 Breast Unit e 18 Centri di orientamento oncologico ed è iniziato il reclutamento stabile dei pazienti sulla piattaforma, che consente, attraverso una App e specifici dispositivi medici, di seguire l'intero percorso di cura, in cui si alternano momenti digitali e momenti tradizionali. Nel prossimo futuro la piattaforma amplierà il coinvolgimento dei pazienti di altre patologie oncologiche, rare e croniche.

"Academy in Telemedicina, sviluppata da MIP Politecnico di Milano e Pfizer, è una sfida ambiziosa e ringrazio la Regione Puglia per essere stata la prima regione ad aderire a questo innovativo percorso di formazione", ha evidenziato Emanuele Lettieri, direttore scientifico di Academy in Telemedicina e condirettore scientifico dell'osservatorio "sanità digitale" del Politecnico di Milano.

"L' Academy - ha aggiunto Guido di Donato, direttore delle relazioni istituzionali regionali e membro del cda di Pfizer in Italia - favorisce una nuova attitudine culturale al cambiamento. Oggi la telemedicina ha tutti i presupposti non per essere un'interessante opportunità futura, ma per far già parte integrante della nostra realtà".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati