SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Liguria, Lista Toti: in tre mesi 235 nuove terapie per i minori con disabilità

Intervento sulle liste di attesa per le prestazioni riabilitative. "L'implementazione del personale ha iniziato a dare risultati. Azzerate quelle per la visita neuropsichiatrica"

13 aprile 2022

GENOVA - "Già nel giugno 2021 si è provveduto a realizzare un piano di potenziamento territoriale per il dipartimento di Salute mentale e dipendenze, approvato in ottobre da Alisa. Sono stati così assunti nuovi professionisti e altri logopedisti verranno selezionati tramite concorso in Gazzetta a fine mese". Così, in una nota, la Lista Toti in consiglio regionale della Liguria, intervenendo sulle liste di attesa per le prestazioni riabilitative dei bimbi disabili. "L'implementazione del personale ha iniziato a dare risultati da subito, con un aumento di prestazioni complessive dalle 36.835 del 2020 alle 45.885 del 2021- sostengono i totiani- e il cambio di passo è ancor più evidente nei primi mesi del 2022, in particolare per quanto riguarda le nuove prese in carico riabilitative con conseguente riduzione della lista di attesa".

Nello specifico, dettagliano gli arancioni, "le nuove prese in carico riabilitative tra pubblico ed erogatori convenzionati nei primi tre mesi del 2022 sono 235, pari a quelle di un intero anno nei tre anni precedenti. A ciò ha contribuito, oltre all'aumento delle risorse per gli erogatori privati per 1,3 milioni, l'inizio delle attività riabilitative da parte della Asl 3 genovese, che ha raddoppiato nei primi tre mesi il numero di pazienti seguito negli anni precedenti. Al momento, i pazienti totali in carico per riabilitazione sono 2.199 contro i 1.800 del 2019". Infine, sostengono i consiglieri di maggioranza, "la lista di attesa per una prima visita neuropsichiatrica si è pressoché azzerata, con tempi consoni alla priorità della richiesta".
Anche la Asl 3 genovese interviene sul tema, sollecitata dalla nota del consigliere regionale di Linea condivisa, confermando i dati diffusi dalla Lista Toti. "Dal monitoraggio odierno sul centro di prenotazione- scrive l'azienda sanitaria- i tempi di attesa per le prime visite risultano consoni alla priorità della richiesta: le prime visite B sono prenotabili da due a dieci giorni, su un limite di dieci, quelle D entro i trenta giorni previsti, quelle P da 45 giorni a quattro mesi, su un limite di sei mesi. Si aggiunge che le prime visite del trimestre gennaio-marzo 2022 sono state 555 contro le 324 del 2021".

Inoltre, aggiunge l'Asl, "per quanto riguarda le liste di attesa per le erogazioni di interventi di tipo riabilitativo si fa presente che nei primi tre mesi del 2022 sono stati presi in carico 235 nuovi bambini (che negli anni precedenti hanno rappresentato la presa in carico di un anno), con proiezione a fine anno di 940, pari quindi a quattro volte quelle degli anni precedenti. Al momento, i pazienti totali in carico per riabilitazione sono 2.199 contro i 1.800 del 2019".

Oltre all'aumento delle risorse per gli erogatori convenzionati pari a 1,3 milioni, prosegue l'azienda sanitaria, "si è provveduto al potenziamento delle risorse di personale come seguito dettagliate: 12 psicomotricisti, otto psicologi, sette educatori, due logopedisti, quattro assistenti sociali, undici neuropsichiatri infantili in assunzione da graduatoria di concorso del 21 dicembre 2021. E' in uscita sulla Gazzetta Ufficiale nel mese di aprile un ulteriore concorso per 24 logopedisti. Questi numeri sono solo il primo tangibile esempio del grande impegno di Asl 3 e della Regione che proseguirà con pari, se non superiore impegno".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati