SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Tamponi rapidi gratuiti in notturna “per un ferragosto senza rischi”

A Torino la “Notte della Sicurezza”. L’iniziativa (dalle 22 del 13 agosto alle 03 del 14 agosto) rientra in un progetto di screening in 7 paesi europei. I costi sono sostenuti dalla Croce Rossa Italiana grazie al finanziamento della Commissione europea e un accordo con la Federazione internazionale

13 agosto 2021

ROMA - La Croce Rossa di Torino lancia la “Notte della Sicurezza”: dalle 22 di venerdì 13 agosto alle 03 di sabato 14 agosto, alla Stazione Porta Nuova (lato Via Nizza) chiunque, senza dover prenotare e gratuitamente, potrà fare il tampone rapido (il risultato viene rilasciato in circa quindici minuti) e “trascorrere un Ferragosto in assoluta serenità”.

L’attività rientra nel progetto “Increasing Covid-19 Mobile Testing Capacities” che ha come obiettivo quello di rafforzare le capacità dei Paesi Europei di tracciare il Covid-19 attraverso l’incremento del numero di tamponi rapidi effettuati gratuitamente. I costi sono sostenuti dalla Croce Rossa Italiana grazie al finanziamento della Commissione Europea (Direzione Generale per la Salute e la Sicurezza Alimentare) che, attraverso un accordo con la Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, ha destinato 35,5 milioni di euro alle attività di screening in sette Paesi europei (Austria, Germania, Grecia, Italia, Malta, Portogallo e Spagna) effettuate dalle rispettive Società Nazionali della Croce Rossa. In Italia l’iniziativa è nata anche grazie al sostegno di Ferrovie dello Stato.

Dal 15 maggio a oggi, dal centro tamponi della stazione Porta Nuova di Torino (lato Via Nizza) sono passate oltre 14.000 persone, arrivando anche ad un picco di 300 al giorno. Un servizio che è stato particolarmente apprezzato dai giovani, considerato che la maggior parte degli utenti che hanno effettuato il tampone è under 25, seguiti dalla fascia d’età 26-45, di cui il 60% stranieri anche se la caratteristica di completa gratuità e l’immediatezza del risultato, ha permesso anche di coprire gran parte delle fasce più deboli della popolazione inclusi molti torinesi.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati