SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Tumore al seno, nelle Marche 750 mila euro per progetti sostegno alle cure

Sostegno alle donne che affrontano un percorso di cura del carcinoma mammario. È l'obiettivo dell'intervento sperimentale finanziato dalla Regione Marche con 750mila euro per cinque progetti: uno per ciascun territorio provinciale...

29 luglio 2020

ANCONA - Sostegno alle donne che affrontano un percorso di cura del carcinoma mammario. È l'obiettivo dell'intervento sperimentale finanziato dalla Regione Marche con 750mila euro per cinque progetti: uno per ciascun territorio provinciale. Ieri la giunta regionale ha approvato le linee guida del provvedimento presentato dalle assessore al Lavoro, Loretta Bravi, e alle Pari opportunità, Manuela Bora.
 
"Il carcinoma mammario e' certamente il tumore più invasivo che colpisce le donne ma, per fortuna, in Italia, la sopravvivenza a cinque anni e' dell'87%, valore ben superiore alla media europea (82%)- spiegano in una nota Bora e Bravi-. Studi e indagini mostrano che il 42% delle donne sottoposte a trattamenti oncologici hanno un rientro lavorativo problematico e circa il 7% non rientra al lavoro con un forte impatto sulla persona ma anche sul contesto familiare, sociale. La pandemia da Covid-19 ed il correlato lockdown hanno fortemente aggravato questi effetti. Si stima che, in Italia, siano piu' di 500mila le donne che convivono con la malattia".
 
I progetti presentati dovranno prevedere soluzioni innovative che rispondano ai nuovi bisogni delle donne con pregresso carcinoma mammario, finalizzati al miglioramento della loro vita sociale e lavorativa. Si articoleranno in due fasi: realizzazione di attivita' e servizi di supporto innovativi e sperimentali finalizzati a rafforzarne l'autostima e la motivazione al reinserimento delle donne nella vita sociale e nel mondo del lavoro, e azioni di politiche attive del lavoro finalizzate all'inserimento/reinserimento lavorativo, allo sviluppo delle competenze e della progettazione professionale per lo sviluppo di carriera.
 
"Una delle problematiche più sentite dalle donne operate di tumore al seno riguarda il lavoro e vi e' una diffusa esigenza di maggiore informazione sui diritti delle donne che si assentano dal lavoro per l'intervento chirurgico e le successive terapie- concludono Bora e Bravi-. Per questo e' opportuno promuovere e sostenere la sperimentazione di interventi che possano rafforzare la ripresa psicologica, motivazionale e fisica delle donne affette da pregresso carcinoma mammario, finalizzata al pieno recupero della loro autostima e al recupero delle condizioni necessarie per proiettarsi nuovamente con successo nella vita sociale e nel mondo del lavoro".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati