SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Sanità, i costi del sistema: 111 miliardi nel 2015

I dati dell'istituto Demoskopika. La spesa pro capite è di 1829 euro, ma si va dai 1689 della Campania ai 2039 euro del Molise. In aumento il costo dei manager delle aziende ospedaliere, che è cresciuto di 3 milioni di euro rispetto all’anno precedente

5 gennaio 2017

ROMA - Nel 2015, la spesa sanitaria corrente desumibile dal conto economico degli enti sanitari locali e' stata di oltre 111 miliardi di euro, pari a 1.829 euro pro-capite. Lo sostiene l’indagine curata da Demoskopica. La spesa più performante si è verificata in numerose regioni del Mezzogiorno alle quali, di conseguenza, e' stato attribuito un punteggio più alto nella classifica parziale dell'indicatore. In testa la Campania con una spesa sanitaria per residente di 1.689 euro (100 punti), la Sicilia con 1.696 euro (99,6 punti) e la Calabria con 1.698 euro (99,5 punti). L'altra faccia della medaglia ha visto primeggiare negativamente, in questa classifica parziale, il Trentino Alto Adige con una spesa sanitaria per cittadino pari a 2.198 euro (76,9 punti), la Valle d'Aosta con 2.051 euro (82,4) e il Molise con 2.039 euro (82,9 punti).
 
I costi del management. Mantenere il management delle aziende ospedaliere, delle aziende sanitarie e delle strutture sanitarie, più in generale, è costato circa 311 milioni di euro nel 2016 con un lieve incremento, pari all'1%, rispetto all'anno precedente (308 milioni di euro). A livello locale, a emettere più mandati di pagamento, in termini pro-capite, per indennità, rimborsi, ritenute erariali e contributi previdenziali per gli organi istituzionali sono state le strutture sanitarie del Trentino Alto Adige con 10,1 euro di spesa pro-capite (10,7 milioni di euro), dell'Abruzzo con 9,8 euro di spesa pro-capite (13 milioni di euro), la Valle d'Aosta con 8,4 euro di spesa pro-capite (1,1 milioni di euro), la Sicilia con 8 euro di spesa pro-capite (40,6 milioni di euro) e il Veneto con 7,6 euro di spesa pro-capite (37,4 milioni di euro).
 
Al contrario, a spiccare per maggiore "parsimonia" nell'impiego del management sanitario, le Marche con 1,5 euro di spesa pro-capite (2,3 milioni di euro), il Molise con 1,8 euro di spesa pro-capite (564 mila euro), la Campania con 2,5 euro di spesa pro-capite (14,6 milioni di euro), la Toscana con 2,5 euro di spesa pro-capite (9,3 milioni di euro) e la Calabria con 2,8 euro di spesa pro-capite (5,6 milioni di euro).

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati