SuperAbile







Storie in Normativa e Diritti

Notizie

Malattie rare. Lorenzo vince la sua battaglia in tribunale: era stato licenziato per troppi mesi di assenza

27 luglio 2022 - Normativa e diritti

Il ricorso dell’uomo a Milano è stato accolto, ma ad essere straordinarie sono le motivazioni dell’ordinanza: il Tribunale, infatti, non si è limitato a dare il suo giudizio sulla vicenda ma ha sentenziato che in caso di malattia cronica le assenze per motivi di salute non possono essere computate ai fini del comporto, a prescindere dall’esistenza di certificazioni comprovanti handicap o invalidità civile...

Una storia di autismo, Ucraina, adozioni, terremoto e arte

4 aprile 2022 - Normativa e diritti

Vladic Cioccotosto ha 25 anni ed è arrivato in Italia nel 2008, da un orfanotrofio ucraino, insieme al fratello. Dopo un'adozione andata male e un ricovero in reparto psichiatrico, grazie all'associazione Autismo Abruzzo sta realizzando il suo sogno e il suo talento: frequentare l'Accademia d'arte come fotografo...

Ucraini con disabilità e caregiver, “prigionieri” in guerra: pochissimi riescono a scappare

15 marzo 2022 - Normativa e diritti

Nel Paese, ci sono circa 2,7 milioni di persone con disabilità e 200 mila con disabilità intellettiva: 30 mila di queste vivono in istituti in cui oggi mancano cibo, acqua, farmaci e personale. Chi ha un figlio con disabilità o un genitore anziano, resta a casa e spesso non può raggiungere i rifugi. L'assistenza non c'è e “le mamme sono sfinite”. Il racconto e l'appello delle mamme caregiver e delle Ong ucraine...

È stato un adolescente in manicomio, a causa del Covid oggi è un anziano solo

1 febbraio 2022 - Normativa e diritti

Quarantadue anni in ospedale psichiatrico e 32 fuori. E ritrovarsi a vivere da solo per colpa del Covid. Alberto Paolini oggi ha 89 anni e vive in un appartamento di Roma. “Peccato essere rimasti in pochi a testimoniare gli anni degli ospedali psichiatrici”...

DaMe, l'housing sociale (senza barriere) che aiuta le donne a riprendere in mano la propria vita

18 gennaio 2022 - Normativa e diritti

Ha aperto ufficialmente i battenti in piena pandemia, nel dicembre 2020, a Crotone: da allora a oggi, ha accolto donne e ragazze che, per ragioni diverse, avevano bisogno di aiuto. A volere fortemente questo luogo che offre un tetto ma anche formazione e socialità è stata una donna vittima di violenza...

La sorella di un disabile gravissimo: "Serve una legge sull'eutanasia"

9 dicembre 2021 - Normativa e diritti

"Lui è forte ma è giusto che lo Stato riconosca il diritto a chi ci pensa". E' il sollecito inviato alle istituzioni da Ida Romani, di Grottammare, che oggi nell'Aula del consiglio regionale, ha letto una lettera del fratello Nicola, disabile gravissimo dalla nascita...

Svetlana, il lavoro di cura e “il diritto a non farsi male”

8 dicembre 2021 - Normativa e diritti

Diciassette anni fa ha lasciato la Moldavia per trasferirsi a Trento, dove lavora come badante. L'ultima esperienza è stata drammatica: “Per sei anni ho sollevato una donna non autosufficiente di 94 anni e mi sono infortunata più volte: quando ho fatto venire la dottoressa di famiglia per ottenere ausili e infermiera, mi hanno licenziata. Ora ho gravi danni alla spalla e dovrò operarmi. Dobbiamo denunciare”...

Oliva Denaro e la storia delle donne che dicono “no”: alla violenza e non solo

24 novembre 2021 - Normativa e diritti

Intervista a Viola Ardone, già autrice de “Il treno dei bambini”, ora alle prese con un'altra storia italiana: quella che, dal sud della penisola, è arrivata fino ai banchi del Parlamento, per dire che la donna non si compra e la violenza non si “ripara”...

Caregiver in ospedale, da soli non si può. Il racconto (e l'appello) di una mamma

26 ottobre 2021 - Normativa e diritti

Elena ha due bambine con gravissima disabilità, per le quali sono necessari frequenti visite e ricoveri. Appuntamenti faticosi, che con la pandemia sono diventati “ingestibili, tanto che a volte abbiamo rinunciato. La legge non può essere uguale per tutti: in casi di gravi fragilità, essere in due è necessario”...

Davide, il “sindaco” con la sindrome di Down vicino ai cittadini nel lockdown

14 luglio 2021 - Normativa e diritti

Il 39enne ha conquistato simbolicamente la fascia tricolore per l’impegno per la sua comunità, sull’Appennino bolognese: dall’inizio della pandemia ha dato consigli ai residenti e aggiornato, con informazione utili, il suo seguitissimo profilo Facebook. Il governatore Bonaccini: “Sei un buon amministratore perché sai ascoltare”...

Rischia di morire nelle carceri libiche, ragazzino salvato dal Meyer di Firenze

4 giugno 2021 - Normativa e diritti

Ahmed (nome di fantasia) è vivo per miracolo. Ha attraversato il Mediterraneo ma è stato respinto dalla Guardia costiera libica. In Libia è stato arrestato, ha vissuto nelle carceri in condizioni infernali, si è ammalato di tubercolosi e ha rischiato di morire. Oggi è rinato grazie a un corridoio umanitario e alle cure dell’ospedale pediatrico...

"La casa come luogo di cura”: il racconto (e le richieste) di chi la vive ogni giorno

19 febbraio 2021 - Normativa e diritti

Nel suo discorso al Senato il neo premier ha fatto riferimento, tra l'altro, al ruolo dell'assistenza domiciliare integrata nella riforma sanitaria, durante la pandemia e non solo. Un'esperienza vissuta, spesso con grandi difficoltà, dalle persone gravemente disabili. “La casa può diventare prigione, se l'assistente non è adeguato o cambia ogni giorno”...

Giovani con sindrome rara, Rebecca si mostra in rete. E denuncia i bulli

16 febbraio 2021 - Normativa e diritti

L'associazione Sindrome di Sturge Weber Italia ci racconta la vicenda di una giovane socia di 13 anni vittima di cyberbullismo: “Mi hanno offeso pesantemente per il mio aspetto: ha fatto male, ma mi sono rialzata”...

Caregiver, quel legame che il Covid non può spezzare. Dalla tragedia, la proposta

5 dicembre 2020 - Normativa e diritti

Prende spunto da una storia drammatica la proposta di un protocollo che permetta l'affiancamento delle persone non autosufficienti in ospedale, presentata da alcune associazioni al ministro Speranza. La storia è quella di Daniele, uomo con disabilità ucciso dal Covid, del papà che si è “lasciato andare” e della mamma che non lo ha potuto salutare ...

3 dicembre, tra Natale e disabilità. Una caregiver invita al “silenzio”

3 dicembre 2020 - Normativa e diritti

Elena Improta: “Facciamo un giorno di silenzio, di fronte al dolore e alla segregazione di cittadini con disabilità, privati del diritto all’affettività dei propri cari, che li piangono senza averli più potuti abbracciare. Arrivano oggi misure che chiedevamo da otto mesi: quante persone con disabilità sono morte nel frattempo, in questo silenzio assordante”...

Stefano, la quarantena a vita dell’essere caregiver. Lo sguardo (senza filtro) di Laura

19 novembre 2020 - Normativa e diritti

Cosa significa prendersi cura del partner con disabilità. E cosa significa, per una persona con disabilità, sentire la fatica di chi gli sta accanto. “Il vero carcerato non sono io con la malattia, è lui. Mi decido dopo molto a scrivere di Stefano perché è un tema lacerante” ...

"Noi persone sorde vogliamo tutte le stesse cose”: Usa e Italia negli occhi di un’attivista

16 novembre 2020 - Normativa e diritti

Lei è una scrittrice sorda che vive tra gli Stati Uniti e l’Italia. Dopo la laurea al Massachusetts Institute of technology (Mit), sei anni fa si è trasferita in Italia con delle borse di studio e ricerca. Tra analogie e differenze, le riflessioni sulle differenze tra Stati Uniti e Italia...

Disabilità e Spid, storia di un'ottusità burocratica che “va risolta”

19 ottobre 2020 - Normativa e diritti

Claudia Bottigelli, 47 anni, ha una gravissima disabilità: incapace d'intendere e di volere, non sa parlare né firmare, ma dovrebbe andare all'ufficio postale per essere “riconosciuta” e ottenere lo Spid. La mamma caregiver Marina Cometto denuncia “l'ottusità burocratica”. E dichiara: “E' una battaglia sociale: da cos'altro saranno lasciati fuori i nostri figli?” ...

Bambini in attesa di famiglia, Alfredo cerca casa

15 settembre 2020 - Normativa e diritti

Ha 13 anni e un autismo ad alto funzionamento. Ma è bravo a scuola e ha senso dell’ironia. E ora cerca una famiglia adottiva o affidataria perché non riesce più a vivere in comunità. Un nuovo appello della rete delle MammeMatte ...

L'addio a Roma “col cuore spezzato" di una mamma caregiver "Qui non c'è un Dopo di noi”

11 agosto 2020 - Normativa e diritti

Elena Improta vive a Roma dal 1968 e da sempre si è impegnata per le politiche sociali. Divenuta mamma e caregiver di Mario, ha combattuto battaglie politiche e sociali, dando vita alla onlus Oltre lo sguardo. “Quando hanno cacciato mio figlio dal centro diurno, ho capito che il nostro tempo qui era finito. Andiamo in Toscana, dove il nostro progetto per il Dopo di noi riceve sostegno”...



Procedure per

Percorsi personalizzati