SuperAbile






In Protesi e Ausili

Notizie


Alex Zanardi a Exposanità: “più del traguardo, conta il sudore per raggiungerlo"

Il campione porta la sua testimonianza alla fiera bolognese: “La vita presenta sempre sfide da superare. Più che cercare di essere sempre tra i vincitori, è importante saper apprezzare i risultati che ti avvicinano, pian piano, al sogno della vittoria, risultati che derivano solo dal tuo impegno”

21 aprile 2018

BOLOGNA - “La vita presenta sempre sfide da superare. Più che cercare di essere sempre tra i vincitori, è importante saper apprezzare i risultati che ti avvicinano, pian piano, al sogno della vittoria, risultati che derivano solo dal tuo impegno”. Così Alex Zanardi a Exposanità 2018 presso lo stand di Triride, azienda di Montegranaro in provincia di Fermo, che ha fabbricato la handbike progettata dal campione. La bicicletta è stata realizzata sulla base di quella con cui il campione bolognese ha vinto le Olimpiadi di Londra e Rio de Janeiro.
 
La particolarità di questa bicicletta è di non essere destinata solo alle persone con disabilità, ma anche ai normodotati, perché il suo utilizzo potenzia i muscoli degli arti superiori: “è stato mio figlio a suggerirmelo”, così Alex Zanardi che ha affidato la realizzazione della “sua” bicicletta all’azienda marchigiana.
 
“Ho partecipato alle Olimpiadi, ho tagliato traguardi da vincitore, ma più che quei momenti rimpiango i tre anni di preparazione e ogni goccia di sudore versato per arrivare fino a quel risultato”. E’ questo il messaggio che Alex Zanardi lancia da Exposanità, destinato soprattutto ai più giovani che si impegnano nello sport e non solo. La handbike è in mostra a Exposanità al padiglione, presso lo stand della Triride (A24) fino a sabato 21 aprile, a Bologna Fiere.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati