SuperAbile







Paralimpiadi: da Ferrara a Londra, il sogno di Stefania e Pierre

"Senza sport non posso stare". È il motto che ha portato Stefania Chiarioni da Ferrara alle Paralimpiadi di Londra dove farà parte della squadra di nuoto. Insieme a lei ci sarà anche Pierre Calderoni, impegnato al canotaggio

26 agosto 2012

FERRARA - Quasi non ci crede, Stefania Chiarioni. "Ancora mi sembra di vivere un sogno". E invece l'atleta ferrarese è una dei 12 emiliano-romagnoli che prenderanno parte alle Parallimpiadi 2012 in programma a Londra dal 29 agosto a 9 settembre. Chiarioni gareggerà nella squadra di nuoto, in particolare nei 200 misti, nei 200 stile libero e nei 50 farfalla. "Quando ho cominciato a fare nuoto non pensavo che avrei raggiunto questo traguardo, il mio pensiero non non era rivolto a un obiettivo tanto ambizioso - ha detto Chiarioni - Penso che per ogni atleta sia un'enorma soddisfazione essere qui, già la convocazione per me è stata una grande vittoria". . Insieme a lei, ci sarà anche Pierre Calderoni, classe 1994, impegnato nel canottaggio.

Esordiente alla Paralimpiadi, Chiarioni è una sportiva da sempre. Fin da quando era piccola ha alternato gli allenamenti in vasca con quelli di pallavolo. In seguito a un ictus ischemico, si è avvicinata al nuoto paralimpico, grazie alla madre e alla sua fisioterapista. "Senza sport non posso stare" è, da allora, il motto che l'accompagna in ogni trasferta. Allenata da Daniele Naldi nella Società Atletico H e poi nel Circolo Canottieri Aniene, Chiarioni ha partecipato ai Campionati di Eindhoven nel 2010 e agli Europei di Berlino del 2011. "Prima dei 50 farfalla - svela l'atleta - vorrei l'adrenalina di un pezzo rock sui blocchi di partenza".

È il più giovane atleta della delegazione emiliano-romagnola. Pierre Calderoni, 18 anni, in forza al Cus di Ferrara, è stato selezionato per far parte dell'equipaggio del "4 con" che rappresenterà l'Italia alle Paralimpiadi di Londra. Affetto da emiparesi, Calderoni ha vinto la medaglia d'oro ai Mondiali di Belgrado. "Cercheremo di tirare fuori il meglio di noi - ha detto - per poter lasciare la nostra impronta in questo grande evento". Calderoni sarà in gara nelle acque di Eton il 31 agosto. Chiarioni sarà in vasca il 31 agosto e il primo e il 7 settembre. (lp)

(28 agosto 2012)

di g.augello

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati