SuperAbile






In Normativa e Diritti


Richiesta di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo

Il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo è un permesso di soggiorno a tempo indeterminato

26 giugno 2019

Le persone straniere immigrate in possesso di un permesso di soggiorno, ottenuto da almeno 5 anni e rinnovato regolarmente alle scadenze annuali o biennali, hanno diritto a richiedere il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno).
 
Il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo è un permesso di soggiorno a tempo indeterminato, che dà la possibilità:
  • di entrare in Italia senza visto
  • di svolgere qualsiasi attività lavorativa, autonoma o subordinata, senza bisogno di stipulare il contratto di soggiorno
  • di accedere ai servizi e alle prestazioni della Pubblica Amministrazione, in materia sanitaria, scolastica, sociale e previdenziale
Il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo può essere richiesto per sé e per i familiari con i quali è possibile il ricongiungimento familiare.
 
Per i familiari, è necessario presentare:
  • documentazione che dimostri il rapporto familiare. La documentazione proveniente dall'estero dovrà essere tradotta, legalizzata e validata dall'Autorità Consolare nel Paese di appartenenza o di stabile residenza della persona straniera
  • la certificazione di idoneità alloggiativa
Per richiedere il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo è necessario utilizzare gli appositi moduli del kit per la richiesta o il rinnovo del permesso di soggiorno, reperibili presso lo Sportello Amico di alcuni Uffici Postali e spedire il kit e i documenti allegati con raccomandata .
 
Ai moduli del kit vanno allegati i seguenti documenti:
  • fotocopia di tutto il passaporto
  • fotocopia del permesso di soggiorno (se in fase di rinnovo: copia permesso di soggiorno scaduto e ricevuta postale attestante la richiesta di rinnovo)
  • fotocopia dichiarazione redditi oppure per colf/badanti fotocopia bollettini INPS o estratto contributivo analitico rilasciato da INPS
  • certificato del Casellario Giudiziale e dei carichi pendenti
  • copia contratto di lavoro e buste paga relative all'anno in corso
  • documentazione relativa a residenza e stato di famiglia
  • ricevuta di versamento di Euro 30,46 (30 EURO + SPESE di spedizione) per il permesso di soggiorno in formato elettronico
  • marca da bollo da Euro 16,00
  • certificato di superamento test lingua italiana
Il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo può essere revocato se è stato ottenuto irregolarmente, in caso di assenza dal territorio dell'Unione Europea per più di 12 mesi consecutivi, in caso di assenza dal territorio dello Stato italiano per un periodo superiore a sei anni, se vengono a mancare le condizioni previste per il rilascio.

Il Ministero dell'Interno con circolare del 16 settembre 2016 n. 3850 conferma l'applicazione del contributo per il permesso i soggiorno a carico degli stranieri pena la sospensione delle procedure amministrative.
Il 24 maggio 2016 il TAR del Lazio aveva annullato il decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze che prevedeva un contributo da 80 a 200 euro per rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno.
Il Consiglio di Stato il 14 settembre ha sospeso l'esecutività della sentenza del TAR e ha fissato al 13 ottobre 2016 la trattazione della causa.

di Giovanni Sansone

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati