SuperAbile






In Normativa e Diritti


Il senso del male

Libro, recensione

Immagine a colori rappresentante la penisola italiana colorata con i colori della bandiera italiana.

Titolo: Il senso del male. Antropologia, storia e sociologia della malattia - Titolo originale: Le sens du mal. Anthropologie, histoire, sociologie de la maladie
Autore: Marc Augé - Claudine Herzlich - Traduzione di Anmick Wouters e Lietta Ferri
Casa editrice: Il Saggiatore, Milano
Data di pubblicazione: 1986

27 gennaio 2009

Il volume è un lavoro di gruppo dell'Ecole des Hautes Etudes cui hanno contribuito, oltre ai curatori Marc Augé e Claudine Herzlich, F. Héritier, N. Sindzingre, E. M'Bokolo, J. Pierret e D. Léger.

Nella Costa d'Avorio come nelle Cevennes, nella regione parigina come nell'Alto Volta, oggi come ieri, la malattia possiede una dimensione sociale, che è essenziale alla sua definizione e alla sua interpretazione.
Fino alla uscita di questo libro, però, tutta la ricerca di antropologia della malattia si era imperniata sul problema dell'efficacia, restando così a metà strada tra una etnomedicina di stampo positivista e una antropologia marginale rispetto ai campi ritenuti canonici (parentela, economia, ecc.).

Questo lavoro costituisce, invece, l'ingresso dell'antropologia della malattia nell'ambito del più vasto problema dell'antropologia, che da sempre è costituito dalla riflessione su ciò che ha senso e su ciò che non ha senso per la società.

Emerge così un disegno metodologico, nel quale l'indagine sulla malattia non è, per le società di interesse etnologico, diversa da quella che si potrebbe condurre nella nostra società.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati