SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Pnrr, all'Emilia-Romagna 105 milioni per il welfare: finanziati 157 progetti

Sono destinati a servizi sociali, disabilità, anziani e marginalità sociale. La Regione chiede al Governo di finanziare con ulteriori 44 milioni di euro altri 39 progetti

6 luglio 2022

BOLOGNA - Oltre 105 milioni di euro in arrivo in Emilia-Romagna dal Pnrr per finanziare 157 progetti dedicati a servizi sociali, disabilità, anziani e marginalità sociale. La Regione ha peraltro chiesto al Governo di finanziare con ulteriori 44 milioni di euro altri 39 progetti presentati in più dai territori, nel caso di riapertura dei bandi o di scorrimento delle graduatorie. A livello provinciale sono destinati: 18,6 milioni di euro a Bologna; 13,5 milioni a Reggio Emilia; 13,3 milioni a Modena; 12,3 milioni a Parma; 11,7 milioni a Forlì-Cesena; 9,7 milioni a Piacenza; 9,5 milioni a Ravenna; 8,3 milioni a Ferrara; otto milioni a Rimini.

"Le risorse destinate al welfare nel Pnrr- commenta la vicepresidente della Regione, Elly Schlein- sono importanti per sostenere famiglie, minori e anziani non autosufficienti. Con il finanziamento di questi progetti ora possiamo intervenire concretamente sulla possibilità di alleggerire i carichi di cura e potenziare i servizi alla persona. Per la nostra comunità si tratta di risorse importanti per interventi in linea con la nostra programmazione territoriale, che contribuiscono a rafforzare e migliorare ulteriormente la rete dei servizi, per una società sempre più inclusiva e coesa". Con gli enti locali e gli altri soggetti coinvolti "c'è stata un'ottima collaborazione sia nella progettazione che nel rispetto del cronoprogramma- aggiunge Schlein- tutti si sono impegnati al massimo e hanno lavorato bene, ulteriore conferma di come l'Emilia-Romagna si stia facendo trovare pronta a cogliere al massimo la straordinaria occasione di investimento che rappresenta il Pnrr". In particolare, saranno finanziati interventi destinati a persone vulnerabili e anziane, genitori e famiglie, assistenza domiciliare e prevenzione dello stress lavorativo. Per la disabilità ci sarà almeno un progetto in ogni distretto.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati