SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Calabria, Minasi: no a rette più alte per i minori disabili nei centri estivi

L’assessora regionale alle Politiche sociali: "E’ discriminatorio. I comuni si attivino per accedere a fondi necessari”

22 giugno 2022

ROMA - "Sono venuta a conoscenza, grazie a notizie di stampa, di una vicenda che trovo incresciosa e su cui non posso non intervenire. Riguarda le famiglie che si son viste rifiutare l'iscrizione dei propri bambini disabili ai centri estivi, salvo il pagamento di una quota aggiuntiva rispetto alla retta prevista per tutti gli altri, da destinare all'assunzione di un operatore specializzato nell'assistenza a questi bambini. Come possiamo continuare a parlare di inclusione, quando poi proprio chi questa inclusione la dovrebbe praticare in concreto, dà invece vita a discriminazioni del genere?". Così l'assessora alle Politiche sociali della Regione Calabria Tilde Minasi che aggiunge: "Invito tutti coloro che ruotano attorno a questo settore a impegnarsi per reperire i soldi necessari alla copertura di questo bisogno e colgo l'occasione per comunicare che la presidenza del Consiglio dei ministri, dipartimento Politiche per la famiglia, ha rifinanziato, lo scorso anno, il fondo per i centri estivi da 50 milioni di euro, che potranno essere utilizzati proprio per queste attività. Le Amministrazioni comunali, dunque - conclude - si attivino immediatamente per accedere al fondo ed evitare il ripetersi di situazioni così discriminatorie".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati