SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Università della terza età, la regione Marche aumenta le agevolazioni

Delibera di giunta approvata. Quota complessiva di 60mila euro. L'assessore Latini: "Svolgono un ruolo di rilievo per l'integrazione dell'anziano"

24 maggio 2022

ANCONA - Per l'anno accademico in corso (2021/2022) la Regione Marche prevede un incremento delle agevolazioni a favore delle Università della terza età con una quota complessiva di 60mila euro. È quanto prevede una delibera di giunta appena approvata. "La Regione- spiega in una nota l'assessore all'Istruzione e alla Cultura, Giorgia Latini- riconosce il particolare rilievo delle attività delle Università per la terza età per favorire l'integrazione dell'anziano nella realtà socio-culturale della comunità di appartenenza e la promozione della cultura quale elemento volto alla formazione della piena e libera personalità dei cittadini. Per questo abbiamo accolto la richiesta delle Università di concedere e incrementare per quest'anno accademico i benefici previsti per lo svolgimento delle attività".

In base alla delibera approvata viene stabilita una quota base di finanziamento uguale per tutti i beneficiari pari a 500 euro anziché 250 euro ed inoltre l'importo per ciascuna attività (corso/laboratorio) in presenza o tramite piattaforma web corrisponderà a 150 euro anziché 60 euro fino ad un massimo concedibile di 10mila euro.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati