SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Puglia, dalla giunta ok all'aumento di fondi per Rsa e Centri diurni

"Si tratta di un provvedimento molto atteso dal settore". Lo ha spiegato l'assessore alla Sanità, Rocco Palese a margine della riunione di giunta odierna

28 aprile 2022

ROMA - La giunta regionale pugliese ha approvato l'adeguamento del fondo di remunerazione regionale per l'acquisto di prestazioni da Rsa e centri diurni per soggetti non autosufficienti e disabili, valevole per l'anno 2022.

"Si tratta - ha spiegato l'assessore alla Sanità, Rocco Palese a margine della riunione di giunta odierna - di un provvedimento molto atteso dal settore. Si integra in maniera molto importante la dotazione, che passa da circa 124 milioni 612mila a quasi 200 milioni annui, con un incremento di circa 75 milioni, suddiviso Asl per Asl: è una cifra mai stanziata finora per questo settore strategico del welfare".

"Esprimiamo soddisfazione ma al tempo stesso riteniamo che questo sia il primo passo concreto che la regione Puglia ha fatto dopo tanti anni, in favore del settore Rsa e centri diurni", commenta Antonio Perruggini, presidente di Welfare a Levante, associazione che racchiude un centinaio di operatori del settore assistenziale auspicando "la continuità dell'attenzione istituzionale verso un settore fondamentale per la tenuta dell'intero sistema di assistenza in favore di anziani non autosufficienti e disabili".

La giunta è intervenuta anche sulla "Rete reumatologica pugliese e Pdta. Revisione e aggiornamento" aggiornando il documento.

"Interveniamo - ha detto Palese - per implementare un settore che andava rafforzato, dopo un confronto con le società scientifiche. Dopo l'avvio di altre reti come quella oncologica e quella degli screening, mettiamo a disposizione di pazienti e medici curanti maggiori possibilità di cure".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati