SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


La Regione Marche proroga i termini di adeguamento per le strutture sociali

La commissione Sanità delle Marche ha espresso all'unanimità parere favorevole allo schema di delibera della giunta con il quale il termine si porta a 18 mesi dalla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica. La presidente della commissione Elena Leonardi (FdI): "180 giorni era un tempo troppo esiguo"

21 aprile 2022

ANCONA - Prorogato il termine per la presentazione delle dichiarazioni di adeguamento delle strutture sociali (già autorizzate ai sensi della legge regionale del 2002) alla nuova normativa regionale definita dal Dgr 940 del 2020. Si tratta del provvedimento che fissa i requisiti necessari per il rilascio delle autorizzazioni e la disciplina dei procedimenti. Oggi la commissione Sanità delle Marche ha espresso all'unanimità parere favorevole allo schema di delibera della giunta con il quale si porta a 18 mesi dalla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica, il termine per la presentazione delle dichiarazioni di adeguamento. La proroga uniforma il processo di adeguamento delle strutture sociali a quello, precedentemente accordato, delle strutture sanitarie ospedaliere e socio-sanitarie.

"Soddisfazione per l'unanimità della commissione su questo parere- spiega la presidente della commissione Elena Leonardi (FdI)- fondamentale non soltanto per evitare uno spiacevole doppio trattamento tra strutture socio-sanitarie e sociali, ma, nello specifico, per superare il termine troppo esiguo di 180 giorni inizialmente previsto dalla delibera del dicembre 2020". La ratio della proroga sta nel grande impegno indirizzato a fronteggiare la crisi pandemica da queste strutture: le attività connesse alla gestione della pandemia hanno avuto, infatti, la priorità sull'iter di adeguamento delle strutture ai nuovi requisiti previsti. "Al di là dell'ulteriore proroga sarà importante avviare una riflessione più ampia sul futuro delle strutture sociali e sociosanitarie nel post pandemia- aggiunge la vicepresidente Simona Lupini (Misto)- per potenziare i servizi e tararli più efficacemente sui nuovi bisogni".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati