SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Sla, la regione Marche stanzia 1,7 milioni per il caregiver familiare

Fondi a chi assiste in casa persone con Sclerosi laterale amiotrofica e minori, con patologie rare, che necessitano di ventilazione o nutrizione artificiale. Saltamartini: "Favoriamo la permanenza dei malati nel proprio domicilio"

23 dicembre 2020

ROMA - Quasi 1,7 milioni di euro stanziati dalla Regione Marche alle famiglie che assistono in casa persone con Sla e minori, con patologie rare, che necessitano di ventilazione o nutrizione artificiale. Su proposta dell'assessore alla Sanità, Filippo Saltamartini, la giunta regionale ha approvato i criteri di accesso ai contributi riconosciuti per il lavoro di cura del caregiver familiare (assistente). Nel 2021 gli aventi diritto continueranno a ricevere 830 euro mensili o 1.000 euro (a seconda della gravità della Sla) e 1.000 euro nel caso dei minori affetti da malattie rare. I contributi sono cumulabili con quelle previsti da altre leggi regionali e nazionali.

"Diamo stabilità a un percorso di assistenza delle famiglie che si trovano ad affrontare problemi di gestione di alcune patologie complesse- spiega in una nota Saltamartini-. Riconosciamo l'importanza del lavoro di cura del familiare-caregiver, prevedendo un intervento economico per favorire l'autonomia e la permanenza delle persone in difficoltà nel proprio domicilio e contesto familiare". Sono circa 150 i marchigiani affetti da Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) sugli attuali seimila malati italiani stimati. La malattia colpisce prevalentemente gli adulti, con un'età media intorno ai 60-65 anni.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati