SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Minori, Garante della Puglia: migliorare l'assistenza sanitaria ai bimbi romeni

Il Garante ha inviato una lettera alle autorità regionali, giudiziarie e sanitarie di Bari per chiedere collaborazione istituzionale e provvedere alla realizzazione di un sistema di assistenza sanitaria dei minori che vivono nel campo rom di Santa Candida, tra Carbonara e Poggiofranco

28 ottobre 2020

BARI - Il Garante dei diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza della Puglia, Ludovico Abbaticchio, ha inviato una lettera alle autorità regionali, giudiziarie e sanitarie di Bari per chiedere collaborazione istituzionale e provvedere alla realizzazione di un sistema di assistenza sanitaria dei minori romeni che vivono nel campo rom di Santa Candida, tra Carbonara e Poggiofranco. "Si tratta di persone prive di residenza pur vivendo nella città di Bari e nello stesso campo da molti anni, che mandano i loro figli a scuola, impegnati in lavori saltuari eppure privi di residenza", evidenzia Abbaticchio ricordando che "è garantita l'assistenza sanitaria a tempo determinato solamente se dotati di codice Eni che può essere rilasciato esclusivamente dal medico del Pronto soccorso o medico di struttura pubblica presso cui il soggetto si è recato per chiedere assistenza. Questa procedura ha delle evidenti criticità perché diverse patologie non possono essere curate perché non hanno diritto al medico di medicina generale. I soggetti affetti da malattie croniche hanno diritto al codice Eni ma si riscontrano grosse difficoltà nel rilascio dello stesso codice da parte degli uffici competenti". Al termine della missiva il garante chiede di "prevedere interventi migliorativi".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati