SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Bimbo autistico rifiutato, Binetti: il Serafico di Assisi può accoglierlo

La senatrice Udc sul caso del bambino rifiutato dalla famiglia: "Le buone leggi italiane finiscono su un binario morto che lascia sole le persone". Il Centro di Assisi si è detto disponibile ad accoglierlo

26 luglio 2019

ROMA - "In questo caso di inerzia politico-sociale e politico-amministrativa spicca la generosità del Centro Serafico di Assisi, che si è detto disponibile all'accoglienza. Ancora una volta è dal mondo cattolico che prende forma l'accoglienza e la generosità senza se e senza ma. C’è proprio da riflettere!". Lo afferma Paola Binetti, senatrice Udc, commentando l'appello lanciato dal Centro Casa 'Sebastiano’ di Predaia, contattato per offrire una sistemazione adeguata a un bambino autistico di 11 anni affidato al Tribunale dei Minori perché la famiglia "non lo vuole più".

Un bambino autistico "rifiutato dalla sua famiglia. Nessun giudizio di merito sulla famiglia e sulle difficoltà che evidentemente ha ritenuto di non sapere o di non potere gestire. Solo un grande dispiacere per il bambino e per una sorta di rinnovato rifiuto che sperimenta in questo ennesimo momento di transizione", aggiunge la senatrice.

Gli interrogativi che è "bene porsi" davanti a questo caso però sono diversi. "Che fine ha fatto la corretta interpretazione della legge sull'autismo, che prevedeva il coordinamento dei servizi offerti ai bambini e la presa in carico delle loro famiglie?- chiede Binetti- A che punto sta la fase applicativa della legge del dopo di noi? Di quella del terzo settore o di quella ancora da approvare del caregiver? Le buone leggi italiane, e quelle che non sono tanto buone, finiscono sempre su di un binario morto che non permette di rispondere ai bisogni reali delle persone, lasciandole drammaticamente sole. E il ministro della famiglia cosa ha da dire sulla carenza assoluta di politiche per la famiglia- conclude Binetti- sul loro impoverimento legato ai figli e ai figli disabili?".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati