SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Molise, sit-in di protesta davanti alla sede della Giunta regionale

Venerdì mattina la manifestazione a Campobasso per chiedere conto della ripartizione dei fondi del Fondo per la non autosufficienza. Un comitato contesta in modo particolare una insufficiente attenzione alle esigenze dei caregiver familiari

5 giugno 2017

CAMPOBASSO – Più attenzione per i caregiver familiari, via alla protesta contro la Giunta regionale. Venerdì prossimo, 9 giugno, manifestazione a Campobasso per chiedere risposte alle esigenze manifestate da un comitato. Esplode la protesta delle famiglie sulla ripartizione dei fondi destinati alle persone disabili in Molise. Davanti al palazzo della regione verrà chiesto un incontro con i componenti dell’esecutivo e al contempo verrà presentato il comitato.
 
“Il governatore Frattura e l’assessore Facciolla, la giunta regionale nella sua interezza – affermano Emilio Izzo (Isernia Domani) e Nicola Lanza (Laboratorio Progressista) in una nota -, hanno il dovere di farsi trovare e di dare risposte direttamente agli interessati (non a mezzo stampa) in merito al programma regionale che sceglie di impegnare solo il 20% per i caregiver delle somme stanziate dal Ministero del lavoro 2.691.00 euro (Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza 2015 – programma 01.06.2016 -31.05.2017). Chiediamo la verifica di spesa delle somme stanziate dal Ministero, chiediamo che per il giorno 9, la giunta regionale del Molise possa indicare, come gli Ambiti Territoriali Sociali si siano attivati nel gestire gli anticipi erogati in servizi per il periodo 2016/2017. Riteniamo che un diverso riparto delle somme stanziate dal Ministero possa meglio tutelare le famiglie e i portatori di disabilità gravi e molto gravi, su questo specifico punto, ‘programma di spesa giugno 2016 –maggio 2017 e giugno 2017- maggio 2018’, facciamo appello alle istituzioni regionali, il governatore Frattura, al fine di accogliere le richieste di una diversa programmazione di spesa già evidenziate con mozioni consiglieri, petizioni popolari, interrogazioni, atti, comunicati stampa, articoli a mezzo stampa sistematicamente ignorati”.
 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati