SuperAbile







Lavoro, a Modena formazione e più controlli per evitare gli infortuni

Il fenomeno "sta assumendo livelli non più tollerabili". La prefettura: “Con l’aumento dei cantieri peggiora la situazione nell'edilizia”

20 maggio 2022

MODENA - Il fenomeno degli infortuni sul lavoro "sta assumendo livelli non più tollerabili". Partendo da questa considerazione fatta dal prefetto di Modena, Alessandra Camporota, ieri mattina, nella riunione del Tavolo finalizzato al monitoraggio delle condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro e al coordinamento delle attività di prevenzione e repressione degli illeciti in tale ambito, "sono state concordate- fa sapere la stessa Prefettura modenese- alcune strategie di intervento orientate alla prevenzione e alla diminuzione degli infortuni e delle malattie professionali, al miglioramento delle condizioni del posto di lavoro e ad una migliore efficacia e qualità delle azioni di prevenzione, controllo e contrasto dei fenomeni".
 
In particolare, si legge in una nota, è stata "condivisa la necessità di potenziare, nelle varie realtà produttive, i programmi di formazione e addestramento dei lavoratori, anche attraverso un ruolo più attivo dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza". Sul punto, dettaglia la Prefettura, si è deciso di "istituire gruppi di lavoro destinati a programmare iniziative di formazione nei confronti sia dei datori di lavoro che dei lavoratori". Inoltre, è stata evidenziata l'esigenza di "consolidare la sinergia già forte tra i vari organi ispettivi", in modo da "individuare ulteriori momenti di raccordo sia nel campo delle violazioni della normativa sulla sicurezza sul lavoro, sia in quello della repressione del fenomeno del lavoro irregolare". In quest'ultimo ambito, concludono dalla Prefettura, "è stato rilevato che i settori più a rischio sono l'edilizia, l'agricoltura e trasporti e magazzinaggio", evidenziando il fatto che c'è stato "un peggioramento delle condizioni di lavoro legate alla cospicua apertura di cantieri edilizi a seguito degli incentivi governativi".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati