SuperAbile







Lavoro, Bettoni (Inail): nel I trimestre 194.106 denunce di infortunio

"189 con esito mortale, 14.517 malattie professionali denunciate. Si confermano, purtroppo, numeri preoccupanti del fenomeno che impone a tutti noi una profonda riflessione". Così il presidente Inail, Franco Bettoni

28 aprile 2022

ROMA - "I numeri sono numeri che daremo più tardi, più completi. A voi anticipo il periodo gennaio-marzo 2022, 194.106 denunce di infortunio sul lavoro, 189 con esito mortale. 14517 malattie professionali denunciate. Si confermano, purtroppo, numeri preoccupanti del fenomeno che impone a tutti noi una profonda riflessione". Così il presidente Inail, Franco Bettoni, ospite a RTL 102.5 durante "Non Stop News".

"Oggi, 28 aprile, giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, ma anche il primo maggio, ci daranno la possibilità di tenere alta l'attenzione verso il tema della salute e sicurezza sul lavoro. Dobbiamo parlarne tutti i giorni, deve essere un tema al centro dell'attenzione pubblica ma anche nella vita famigliare quotidiana", continua.

Bettoni osserva che "c'è anche il dato economico con cui dobbiamo confrontarci e con cui dobbiamo continuare a fare investimento. Dobbiamo creare un cerchio di lavoro mettendo al centro la salute delle lavoratrici e dei lavoratori. Quando una persona muore sul posto di lavoro, viene stravolta la vita delle persone della famiglia, è veramente traumatico".

Infine, "la maggior parte delle imprese lavora in sicurezza. I dati statistici servono anche per capire in quali settori bisogna andare a controllare. Dobbiamo lavorare molto, per farlo ci vuole personale e il governo ha investito nelle assunzioni", conclude il presidente Inail.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati