SuperAbile







Certificazione delle Competenze nel primo ciclo di istruzione

La certificazione delle competenze degli alunni con disabilità deve essere coerente con il loro piano educativo individualizzato.

10 novembre 2022

Alla fine della classe quinta della primaria e della terza della secondaria di primo grado, i genitori degli alunni potranno ricevere, oltre alla pagella, anche una scheda con la valutazione della competenza dei propri figli nell'utilizzare i saperi acquisiti anche tra i banchi per affrontare compiti e problemi, semplici o complessi, reali o simulati.

La certificazione affiancherà e integrerà il documento di valutazione degli apprendimenti e del comportamento degli alunni e rappresenta un atto educativo legato ad un processo di lunga durata, aggiungendo informazioni utili in senso qualitativo in quanto descrive i risultati del processo formativo, quinquennale e triennale, anche in vista della ulteriore certificazione delle competenze al termine dell'obbligo di istruzione del secondo ciclo. Con la Certificazione delle competenze, infatti, gli apprendimenti acquisiti dagli alunni nell'ambito delle singole discipline vengono calati all'interno di un più globale processo di crescita individuale.

La delega contenuta nella Legge del 13 luglio 2015 n. 107, all'articolo 1, comma 181, lett. i) prevede: "la revisione delle modalità di valutazione e certificazione delle competenze degli alunni del primo ciclo di istruzione, mettendo in rilievo la funzione formativa e di orientamento della valutazione, e delle modalità di svolgimento dell'esame di Stato conclusivo del primo ciclo".

Nell'art. 9 del Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 62 (applicativo della Legge del 13 luglio 2015 n. 107) si prevede che la certificazione delle competenze degli alunni con disabilità sia coerente con il loro piano educativo individualizzato. Con l'emanazione del Decreto Ministeriale del 3 ottobre 2017 n. 742 con allegati i modelli nazionali per la certificazione delle competenze, per gli alunni con disabilità certificata ai sensi della legge n. 104/1992 della scuola primaria, il modello nazionale può essere accompagnato, ove necessario, da una nota esplicativa che rapporti il significato degli enunciati di competenza agli obiettivi specifici del Piano Educativo Individualizzato (PEI).
Per gli alunni con disabilità certificata ai sensi della legge n. 104/1992 della scuola secondaria di primo grado, il modello nazionale può essere accompagnato, ove necessario, da una nota esplicativa che rapporti il significato degli enunciati relativi alle competenze del profilo dello studente agli obiettivi specifici del Piano Educativo Individualizzato (PEI).


Riferimenti normativi

Nota del 13 ottobre 2022 n. 3330
(Sentenza Consiglio di Stato n. 3196/2022. Redazione dei PEI per l'a.s. 2022/2023);

Protocollo d'intesa tra Ministero dell'istruzione e Ministero della salute 2022 (Il Protocollo prevede la costituzione di un comitato e la formazione di gruppi di lavoro specifici ai quali potranno partecipare esperti del mondo della scuola, dell'università, della sanità e delle associazioni);
 
Ordinanza Ministeriale del 14 marzo 2022 n. 64 (Esami di Stato nel primo ciclo di istruzione per l'anno scolastico 2021/2022)

Nota del 21 gennaio 2022 n. 71 (Attività didattica in presenza – misure per alunni con disabilità e bisogni educativi speciali nelle classi in dad/ddi)

Sentenza TAR su redazione PEI e nota operativa (Annullamento del Decreto interministeriale n. 182/2020 e indicazioni operative per la redazione dei PEI per l'a.s. 2021/2022);

Ordinanza del 3 marzo 2021 n. 52 (Esami di Stato nel primo ciclo di istruzione per l'anno scolastico 2020/2021);

Ordinanza del 4 dicembre 2020 n. 172 (Valutazione periodica e finale degli apprendimenti delle alunne e degli alunni delle classi della scuola primaria);

Nota del 4 dicembre 2020 n. 2158 (Valutazione scuola primaria – Trasmissione Ordinanza e Linee guida e indicazioni operative);

Linee guida (La formulazione dei giudizi descrittivi nella valutazione periodica e finale della scuola primaria);

Piani Educativi Individualizzati e inclusione 2020 (Nota del Ministero dell'istruzione sull'aggiornamento e la verifica del Piano Educativo Individualizzato (PEI), dopo l'emergenza Covid-19);

Ordinanza Ministeriale del 16 maggio 2020 n. 11 (Ordinanza concernente la valutazione finale degli alunni per l'anno scolastico 2019/2020 e prime disposizioni per il recupero degli apprendimenti);

Ordinanza Ministeriale del 16 maggio 2020 n. 9 (Ordinanza concernente gli esami di Stato nel primo ciclo di istruzione per l'anno scolastico 2019/2020);

Atto di indirizzo delle priorità politiche del Ministero dell'istruzione per l'anno 2020 (Diramato l'Atto di indirizzo politico-istituzionale del 7 febbraio 2020 n. 2, che individua le priorità politiche del Ministero dell'istruzione per l'anno 2020, con le relative aree di intervento aggiornate ed integrate);

Decreto Legislativo 7 agosto 2019 n. 96 (Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66, recante: «Norme per la promozione dell'inclusione scolastica degli studenti con disabilità, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera c), della legge 13 luglio 2015, n. 107»);

Nota del 4 aprile 2019 n. 5772 (Indicazioni in merito allo svolgimento degli Esami di Stato nelle scuole del primo ciclo di istruzione e alla certificazione delle competenze. Anno scolastico 2018/2019);

Nota 9 gennaio 2018 n. 312 (Modelli di certificazione delle competenze per il primo ciclo – D.M. 742/2017. Trasmissione “Linee guida” e indicazioni operative);

Nota del 10 ottobre 2017 n. 1865 (Indicazioni in merito a valutazione, certificazione delle competenze ed Esame di Stato nelle scuole del primo ciclo di istruzione);

Decreto Ministeriale del 3 ottobre 2017 n. 742 (Certificazione delle competenze del Primo Ciclo di Istruzione ai sensi dell'art. 9, comma 3, del decreto legislativo 62/2017);

Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 66 (Norme per la promozione dell'inclusione scolastica degli studenti con disabilità, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera c), della legge 13 luglio 2015, n. 107);

Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 62 (Norme in materia di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di Stato, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera i), della legge 13 luglio 2015, n. 107);

Nota del 23 febbraio 2017 n. 2000 (Adozione del modello sperimentale di certificazione delle competenze nel primo ciclo (CM n. 3/2015). Prosecuzione della sperimentazione, con modifiche e semplificazioni, nell'anno scolastico 2016/17);

Legge 13 luglio 2015 n. 107 (Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti);

Legge 5 febbraio 1992 n. 104 (Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate).

Immagine tratta da Pixabay.com/

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati