SuperAbile







Formazione delle classi

I criteri e i parametri per la formazione delle classi sono individuati dal Decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009 n. 81.

8 luglio 2022

Il Dirigente scolastico organizza le classi iniziali di ciclo delle scuole con riferimento al numero complessivo degli iscritti e assegna ad esse gli alunni secondo le diverse scelte effettuate, sulla base del Piano Triennale dell'Offerta Formativa (PTOF). Le classi delle scuole ed istituti di ogni ordine e grado, comprese le sezioni di scuola dell'infanzia che accolgono alunni con disabilità, sono costituite secondo i criteri ed i parametri di cui all'articolo 5 del decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 81. I Dirigenti scolastici cureranno un'equa distribuzione degli alunni con disabilità tra le varie classi e, in caso di presenza di più di due unità per classe, questa deve essere costituita con non più di 20 alunni.

Una volta ricevute tutte le iscrizioni con i termini e le modalità previste dalla circolare emanata annualmente dal Ministero dell'istruzione, l'Istituto scolastico deve procedere alla formazione le classi.
Nel caso in cui si dovessero verificare delle anomalie, le famiglie possono inoltrare una diffida al Dirigente scolastico, invitandolo ad osservare le prescrizioni ministeriali, eventualmente inviandola per conoscenza all'Ufficio Scolastico Regionale ed al Ministero dell'istruzione, con possibile ricorso al TAR per l'annullamento dell'illegittima formazione della classe. E' possibile ottenere lo sdoppiamento delle prime classi di ogni ordine di scuola frequentate da alunni con disabilità o la riduzione del numero di alunni a non più di 20, elevabile al massimo a 22, purché sia motivata la necessità di tale consistenza numerica, in rapporto alle esigenze formative degli stessi alunni.


Riferimenti normativi:

Nota del 12 aprile 2022 n. 14603
(Dotazioni organiche del personale docente per l'anno scolastico 2022/23);

Circolare del 4 febbraio 2022 n. 398 (Iscrizioni on Line anno scolastico 2022/2023 – Adempimenti delle scuole al termine delle iscrizioni on line);

Nota del 30 novembre 2021 n. 29452 (Iscrizioni alle scuole dell'infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l'anno scolastico 2022/2023)

Atto di indirizzo del 16 settembre 2021 (Atto di indirizzo concernente l'individuazione delle priorità politiche che orienteranno l'azione del Ministero dell'istruzione per l'anno 2022 e per il triennio 2022-2024)

Decreto del 4 gennaio 2021 n. 2 (Atto di indirizzo concernente l'individuazione delle priorità politiche del Ministero dell'istruzione per l'anno 2021);

Nota del 12 novembre 2020 n. 20651 (Iscrizioni alle scuole dell'infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l'anno scolastico 2021/2022);

Legge 6 giugno 2020 n. 41 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22, recante misure urgenti sulla regolare conclusione e l'ordinato avvio dell'anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato);

Nota del 10 aprile 2020 n. 487 (Dotazioni organiche del personale docente per l'anno scolastico 2020/21);

Legge 28 febbraio 2020 n. 8 art. 7 comma 10-octies lettera a (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 162, recante disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica);

Circolare del 13 novembre 2019 n. 22994 (Iscrizioni alle scuole dell'infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l'anno scolastico 2020/2021);

Sentenza TAR Toscana del 12 settembre 2018 n. 1173 (Il Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) della Toscana ha annullato la composizione della prima classe di un liceo, in quanto costituita da venticinque alunni di cui più di uno con disabilità);

Decreto Legislativo del 13 aprile 2017 n. 66 (Norme per la promozione dell'inclusione scolastica degli studenti con disabilità, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera c), della legge 13 luglio 2015, n. 107);

Sentenza Tar Toscana dell'8 giugno 2016 n. 1367 (Depositata il 19 settembre 2016, classi con non più di venti alunni se c'è uno studente con disabilità);

Sentenza TAR Molise del 16 ottobre 2012 n. 556 (Accorpamento classi);

Ordinanza del TAR Lazio 27 ottobre 2011 n. 8307 (Piano di riqualificazione dell'edilizia scolastica);

Sentenza del Consiglio di Stato 24 maggio 2011 n. 3512 (Limiti massimi di alunni per classe);

Sentenza del TAR Lazio 9 dicembre 2010 n. 552 (Sovraffollamento delle aule scolastiche);

Decisione del Consiglio di Stato 28 ottobre 2010 n. 7648 (Formazione delle classi e norme di prevenzione incendi per l'edilizia scolastica);

Decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009 n. 81 (Norme per la riorganizzazione della rete scolastica e il razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane della scuola, ai sensi dell'articolo n. 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133);

Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 (Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro).

Immagine tratta da Pixabay.com/

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati