SuperAbile







Deficit da disturbo dell'attenzione e dell'iperattività (ADHD)

Molti bambini e ragazzi possono presentare comportamenti di disattenzione e/o irrequietezza motoria, con difficoltà pervasive e persistenti nell'applicare in modo efficiente strategie di studio che consentano di memorizzare le informazioni a lungo termine.

allegati

8 luglio 2022

Con ADHD (acronimo in inglese Attention Deficit Hyperactivity Disorder) si identificano alunni e studenti con problemi di controllo attentivo e/o dell'attività.
Secondo l'Istituto Superiore di Sanità, il disturbo è presente in circa l'1% della popolazione infantile e ha una causa neurobiologica caratterizzata dalla presenza di sintomi di disattenzione, impulsività/iperattività, riconducibili a difficoltà nell'autocontrollo e nelle capacità di pianificazione e non attribuibili ad un deficit dell'intelligenza.
L'ADHD si può riscontrare anche spesso associato ad un Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA) o ad altre problematiche, che genera difficoltà di pianificazione, di apprendimento e di socializzazione con i coetanei.
In presenza di alcuni casi con quadro clinico particolarmente grave, anche per la comorbilità con altre patologie, è possibile richiedere l'assegnazione dell'insegnante di sostegno, come previsto dalla legge 104/92.
Comunque, anche in presenza di ragazzi con minore gravità del disturbo, che non ottengono la certificazione di disabilità, si ha diritto a veder tutelato il successo formativo con l'elaborazione di un Piano Didattico Personalizzato in base alla Direttiva del 27 dicembre 2012.
Il percorso migliore per la presa in carico del bambino/ragazzo con ADHD si attua senz'altro quando è presente una sinergia fra famiglia, scuola e clinica. Le informazioni fornite dagli insegnanti hanno una parte importante per il completamento della diagnosi e la collaborazione della scuola è un anello fondamentale nel processo riabilitativo.
 

Riferimenti normativi

Protocollo d'intesa tra Ministero dell'istruzione e Ministero della salute 2022
(Il Protocollo prevede la costituzione di un comitato e la formazione di gruppi di lavoro specifici ai quali potranno partecipare esperti del mondo della scuola, dell'università, della sanità e delle associazioni);

Ordinanza Ministeriale del 14 marzo 2022 n. 64 (Esami di Stato nel primo ciclo di istruzione per l'anno scolastico 2021/2022);

Ordinanza Ministeriale del 14 marzo 2022 n. 65
(Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione per l'anno scolastico 2021/2022);

Nota del 30 novembre 2021 n. 29452 (Iscrizioni alle scuole dell'infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l'anno scolastico 2022/2023)

Atto di indirizzo del 16 settembre 2021 (Atto di indirizzo concernente l'individuazione delle priorità politiche che orienteranno l'azione del Ministero dell'istruzione per l'anno 2022 e per il triennio 2022-2024)

Linee guida ADHD in Piemonte (Linee guida per la promozione della cultura e la definizione di strategie d'intervento a favore di persone con ADHD (Attention Deficit and Hyperactivity Disorder) in Piemonte);

Nota del 12 novembre 2020 n. 20651 (Iscrizioni alle scuole dell'infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l'anno scolastico 2021/2022);

Piani Educativi Individualizzati e inclusione 2020 (Nota del Ministero dell'istruzione sull'aggiornamento e la verifica del Piano Educativo Individualizzato (PEI), dopo l'emergenza Covid-19);

Atto di indirizzo delle priorità politiche del Ministero dell'istruzione per l'anno 2020 (Diramato l'Atto di indirizzo politico-istituzionale del 7 febbraio 2020 n. 2, che individua le priorità politiche del Ministero dell'istruzione per l'anno 2020, con le relative aree di intervento aggiornate ed integrate)

Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 66 (Norme per la promozione dell'inclusione scolastica degli studenti con disabilità, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera c), della legge 13 luglio 2015, n. 107);

Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 62 (Norme in materia di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di Stato, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera i), della legge 13 luglio 2015, n. 107);

Nota del 22 novembre 2013 n. 2563 (Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali. A.S. 2013/2014. Chiarimenti.);

Nota del 27 giugno 2013 n. 1551 (Piano Annuale per l'Inclusività - Direttiva 27 dicembre 2012 e C.M. n. 8/2013.);

Circolare del 6 marzo 2013 n. 8;

Direttiva del 27 dicembre 2012;

Nota del 19 aprile 2012 n. 2213;

Nota del 20 marzo 2012 n. 1395;

Nota del 17 novembre 2010 n. 7373;

Circolare del 15 giugno 2010 n. 4089;

Nota del 4 dicembre 2009 n. 6013;

Circolare del 1 aprile 2009 n. 1968;

Circolare del 7 ottobre 2008 n. 4226/P4;

Legge 28 marzo 2003 n. 53;

Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento;

Modelli di PDP pubblicati sul sito del MIUR.

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati